Telesanterno Gtv S.r.l.
Email: [email protected]
Phone: +3905163236
Url:
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore, BO 40013
photo of Telesanterno Telesanterno Television Gtv S.r.l.
Gtv S.r.l.
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore,BO,40013 Italy
+3905163236
Jabber
Television

This hCard created with the hCard creator.

Nanni: Il play off nel baseball sono sempre molto equilibrati

nanni
Forse un bicchiere mezzo vuoto per la UnipolSai Assicurazioni Fortitudo Bologna, sconfitta due volte dal Rimini baseball nel secondo weekend della seconda fase del campionato IBL 2014, ma il liquido rimasto nel calice dei biancoblu è di quello prezioso, vitale, corroborante, che permette di coltivare il sogno di quella finale scudetto che in città manca ormai da quattro lunghi anni. Partiamo dalla classifica, che vede la Fortitudo ancora in testa con quattro vittorie, seppur raggiunta dal San Marino, che ha vinto due gare con il Parma, ma ha anche concesso ai ducali il primo successo dei playoff. I pirati inseguono a una lunghezza la coppia di testa, ma incontreranno proprio il Parma, fanalino di coda con un ranking “deficitario” di 1-5, nei prossimi due turni di campionato, a cavallo della sosta per l’All Star Game, mentre le due capolista si “scorneranno” a vicenda, in quella che sembra una vera e propria sfida spareggio, qualora il confronto nelle sei partite vedesse una delle due squadre portarne a casa almeno quattro.
Il trittico contro i pirati è iniziato malissimo per i biancoblu, sconfitti per 5 a 0 in casa in gara1 esibendo una prova davvero incolore contro l’esordiente Gonzales, ottimamente rilevato da Marquez e Escalona. Per contro la peggior prova dell’anno di Williamson, a subire una marea di valide e le cinque segnature nelle prime quattro riprese, fra l’incredulità generale del pubblico, che si aspettava tutt’altro tipo di partita. Un ottimo rilievo di Salomon Marinez rendeva la pillola solo un po’ meno amara. Trasferiti in riviera purtroppo la musica non è cambiata, perché i nero arancio, galvanizzati dai successi in European Cup, hanno parimenti aggredito i pitcher biancoblu, nell’occasione Panerati e De Santis, per un 7 a 1 finale pienamente esaustivo dell’andamento di un incontro nel quale i bolognesi hanno saputo battere lo stesso numero di valide di gara1, cioè tre… I pirati hanno iniziato il match con Corradini sul mound, ma un infortunio ha costretto Catanoso a inserire il rilievo Del Bianco prima del previsto. Un “solo homer” di Trent Oeltjen ha portato al quarto inning il risultato sul provvisorio 4 a 1. Il punto biancoblu sarebbe stato quello della bandiera, ma tatticamente il suo valore è stato ben più importante, perché dalla successiva ripresa il manager riminese ha deciso di inserire il forte Ekstrom come rilievo, che evidentemente dava più garanzie di conservare il vantaggio sino al termine, sapendo però che questa scelta avrebbe anche costretto i pirati ad utilizzare in gara3 di nuovo i lanciatori italiani contro Baez e Rivero, senza poterli stavolta rilevare con gli stranieri.
Infatti, tornati al Falchi sabato sera, i biancoblu, vogliosi di riscatto, hanno messo subito pressione all’esperto Torres, ormai da anni di scuola italiana nonostante il cognome, da subito in crisi di controllo, capitalizzata già al primo inning da un bel doppio di Alessandro Vaglio a basi piene. Nelle due riprese successive si sono “liberate le mazze” contro lo stesso Torres e sul rilievo di Cherubini, che al terzo inning subiva anche i tre punti del 13 a 0 sul fuoricampo di Guillermo Rodriguez. Tutto facile per Manauris Baez, che tuttavia ci teneva a condire questa bella prestazione di squadra con una personale “no hit” di cinque riprese, facendo dimenticare l’esordio non troppo felice in quel di Parma. Una ripresa a testa per Rivero e Crepaldi, prima della inevitabile manifesta superiorità con il risultato maturato al terzo inning ancora sul tabellone. Battitore più continuo del weekend Paolino Ambrosino, autore di tre valide, ma 7 dei 13 punti battuti a casa provengono dalle mazze dei due stranieri. Fra i pirati, 5 su 9 con 4 RBI per Alex Romero.
Nell’altro confronto il San Marino si è portato sul 2 a 0, vincendo un’equilibrata gara1 andando a segno con Macaluso su lancio pazzo, mentre gara2 ha avuto un andamento differente ma i titani hanno meritato maggiormente il successo. In gara3 il riscatto del Parma, che unito alla vittoria biancoblu ha cambiato verso a un weekend che sembrava orientato decisamente a favore delle due finaliste IBL 2013 nonché europee 2014. Una prestazione di incorniciare del lanciatore Yomel Rivera (completa shutout con 4 valide e 2 basi ball) tiene vivi i ducali e in equilibrio i playoff.
rtmp://telecentro.meway.tv:80/telecentro_vod/RVM_BASEBALL_20140630.mp4


Twitter Facebook StumbleUpon Delicious LinkedIn BlinkList
Matteo Fogacci

Autore

Articolo scritto da: | 2902 articoli inseriti

Copyright © 2016 Telesanterno. All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - sede operativa v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna - tel: 051 63236 - fax: 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 2.692.375,00 i.v.
Concessionaria per la pubblicità per questa televisione Publivideo2 Srl.

q:33 ram:30497656