Telesanterno Gtv S.r.l.
Email: [email protected]
Phone: +3905163236
Url:
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore, BO 40013
photo of Telesanterno Telesanterno Television Gtv S.r.l.
Gtv S.r.l.
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore,BO,40013 Italy
+3905163236
Jabber
Television

This hCard created with the hCard creator.

Musica: Verdi e Rossini sfidano Brahms e Beethoven

E’ una specie di sfida Italia-Germania quella che si terrà *martedì* *26 luglio, ore 21. *Sul palco del *Teatro Arena di Castel San Pietro Terme* infatti, duelleranno simbolicamente due “fuoriclasse” italiani come Verdi
e Rossini, con due giganti della musica tedesca come *Brahms e Beethoven*.
Uno “scontro” – si fa per dire – tra titani messo in scena da una delle piùimportanti orchestre sinfoniche italiane, la *Filarmonica Arturo Toscaninidi Parma*, per l’occasione diretta dal giovane – non è nemmeno trentenne -quanto talentuoso inglese di origine indiana, *Alpesh Chauhan. *Chauhan èda due anni Direttore Assistente dell’Orchestra Sinfonica di Birmingham, esi è fatto rapidamente notare sulla scena internazionale per lacapacità di *coinvolgere
sia il pubblico che i musicisti grazie all’intensità delle sueinterpretazioni*.

Un’accoppiata di straordinario pregio dunque, che in questa serata proporràal pubblico dell’Emilia Romagna Festival le *Ouvertures* della *“Luisa Miller” di Giuseppe Verdi* e de *“Il barbiere di Siviglia” di Giocchino Rossini*, seguite dalle *“Variazioni su un tema di Haydn” di Johannes
Brahms* per chiudere in crescendo con un impareggiabile evergreen come la *Sinfonia n. 5 di Ludwig Van Beethoven*. Capolavoro talmente noto, così come le Ouvertures di due tra le più celebri opere di Verdi e Rossini, da essere
giustamente considerato patrimonio della cultura universale, anche da chi non sia particolarmente amante della musica classica.

Qualche approfondimento in più meritano invece, qui, le *“Variazioni” di Brahms*, eseguite in pubblico per la prima volta a Vienna il 2 novembre 1873. Composte nell’estate di quello stesso anno dall’allora quarantenne
maestro originario di Amburgo, costituiscono una specie di *prova generale rispetto di quella che sarà la sua Prima Sinfonia* (che un grande direttore dell’epoca come Hans von Bülow esaltò, definendola “*la Decima di Beethoven*”),
eseguita per la prima volta nel 1876 a Karlsruhe, dopo ben 14 anni di gestazione da parte di Brahms. Non a caso. Secondo la critica infatti, non proprio le “Variazioni” sono da considerarsi fondamentali per la sua
produzione successiva perché rappresentano un *punto di svolta rispetto alle difficoltà di approccio alla scrittura sinfonica del compositore*, incerto – appunto fino alla composizione di questa variazione da un tema di
Haydn – sul fatto di riuscire ad affrontare in maniera originale e personale una struttura impegnativa come quella orchestrale. *Impasse* superata grazie a questo riuscitissimo tentativo che vale assolutamente la pena approfondire per comprendere capolavori assoluti come le quattro sinfonie.

Il concerto sarà ripetuto mercoledì 27 luglio (ore 21) presso l’Ex Chiesa di San Giacomo a Forlì.

Per tutte le informazioni: www.erfestival.org


Twitter Facebook StumbleUpon Delicious LinkedIn BlinkList
Tommaso Costa

Autore

Articolo scritto da: | 1331 articoli inseriti

Copyright © 2016 Telesanterno. All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - sede operativa v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna - tel: 051 63236 - fax: 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 2.692.375,00 i.v.
Concessionaria per la pubblicità per questa televisione Publivideo2 Srl.

q:28 ram:30435448