Telesanterno Gtv S.r.l.
Email: [email protected]
Phone: +3905163236
Url:
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore, BO 40013
photo of Telesanterno Telesanterno Television Gtv S.r.l.
Gtv S.r.l.
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore,BO,40013 Italy
+3905163236
Jabber
Television

This hCard created with the hCard creator.

Muore dopo ictus a Bologna, salgono indagati

Si allarga ad 11, come atto dovuto, il numero degli indagati nella vicenda dell’uomo di 61 anni, colpito da ictus, morto la settimana scorsa dopo essere stato ricoverato all’ospedale Maggiore di Bologna. I familiari avevano presentato querela alla magistratura per accertare l’accaduto, ed era stata quindi aperta un’inchiesta. I nomi di sei medici dell’ospedale erano già stati stati iscritti sul registro degli indagati nell’ipotesi di omicidio colposo, anche in vista della autopsia che doveva essere affidata oggi al medico legale Matteo Tudini. Ma oggi il legale dei familiari ha chiesto di allargare il numero degli indagati anche ai medici del pronto soccorso e della medicina di urgenza che hanno trattato il caso. Così il conferimento dell’autopsia è stato rinviato a venerdì e intanto verranno mandati avvisi anche ad altri cinque medici dei due reparti. La Procura aveva disposto anche una consulenza, affidata al professor Michele Alessandro Cavallo, direttore della Neurochirurgia dell’ospedale Sant’Anna di Ferrara. Era stata la stessa Asl di Bologna, in una nota, a rendere noto il decesso, avvenuto martedì scorso, 21 giugno. L’uomo era morto mentre era ricoverato nel reparto di Rianimazione del Maggiore. Era arrivato in Pronto Soccorso 17 giorni prima, nel pomeriggio del 4 giugno, quando era stato immediatamente ricoverato, spiega la Asl, sulla base dei riscontri diagnostici, in Medicina d’Urgenza. Lì il paziente era rimasto sino al giorno successivo, quando è stato trasferito nella Stroke Unit (il reparto dedicato alla diagnosi ed alla cura dell’ictus cerebrale) del Maggiore, vista l’evoluzione del quadro clinico. Le sue condizioni erano però peggiorate, rendendo necessario il trasferimento, il 9 giugno, in Rianimazione, dove è deceduto nella mattinata del 21. I familiari avevano presentato denuncia il giorno stesso del decesso. In particolare i familiari ritengono che non sia stata messa in atto nei tempi previsti una ‘terapia salvavita’, a loro giudizio di solito di prassi, al momento del ricovero nella unità dedicata alla cura dell’ictus. Procedura che avrebbe evitato, sempre per i familiari, il peggioramento delle condizioni del paziente. I primi medici indagati erano tutti in servizio nella Stroke Unit. “Da parte nostra c’é la più totale disponibilità a fare chiarezza su ogni punto della vicenda – aveva spiegato l’avvocato Sabrina Di Giampietro che tutela i medici indagati – da parte della Asl c’é volontà di massima trasparenza”.

(fonte Ansa)


Twitter Facebook StumbleUpon Delicious LinkedIn BlinkList
Tommaso Costa

Autore

Articolo scritto da: | 1443 articoli inseriti

Copyright © 2017 Telesanterno. All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - sede operativa v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna - tel: 051 63236 - fax: 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 2.692.375,00 i.v.
Concessionaria per la pubblicità per questa televisione Publivideo2 Srl.

q:31 ram:35344400