Telesanterno Gtv S.r.l.
Email: [email protected]
Phone: +3905163236
Url:
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore, BO 40013
photo of Telesanterno Telesanterno Television Gtv S.r.l.
Gtv S.r.l.
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore,BO,40013 Italy
+3905163236
Jabber
Television

This hCard created with the hCard creator.

MotoGp Australia: all’ultimo momento Stoner soffia la pole a Valentino. De Rosa record nella 250

stoner-rossi1Pole position per Casey Stoner (Ducati) nelle prove ufficiali del Gp d’Australia con il tempo 1.30.341. Il pilota australiano è riuscito a strappare il miglior riferimento a Valentino Rossi che aveva fino a quel momento era in testa, ma Stoner è stato più veloce di ben 50 millesimi di secondo. Rossi scatterà domani dunque dalla seconda posizione in griglia di partenza. Prima fila completata dallo spagnolo Dani Pedrosa (Honda) che ha conquistato il terzo tempo. Il principale avversario di Rossi, il compagno di squadra Jorge Lorenzo (Yamaha) è in quarta posizione e in seconda fila. Alle sue spalle con il quinto tempo c’é lo statunitense Colin Edwards (Yamaha), poi il sanmarinese Alex De Angelis che chiude la seconda fila.

MOTOGP AUSTRALIA: ROSSI “PECCATO PER LA POLE, MA CON LE MIE GOMME NON HO POTUTO RISPONDERE A STONER”

Valentino Rossi, che non era ancora stato raggiunto dalla notizia del suicidio del patrigno, ha commentato così la mancata pole position (quando in Italia era ancora notte): “Speriamo nell’asciutto, per fare una bella gara”. Le prime parole di Valentino Rossi sono per il meteo. Anche in questa giornata le nuvole si sono succedute al cielo azzurro in Australia e il freddo disturba molto. Valentino era saldamente in pole, quando negli ultimi minuti un irresistibile Casey Stoner (Ducati) ha strappato dalla mani del Dottore la pole position, facendo nascere il sorriso sui tifosi australiani. “E’ stato un peccato non fare la pole position – ha commentato Rossi – ma va bene così. In ottica campionato è già un buon risultato perché potrò partire davanti a Lorenzo e sono più veloce di lui. Domani cercherò di fare una gara d’attacco per giocarmi la vittoria. Purtroppo non ho potuto rispondere ai tempi di Stoner perché non avevo più gomme morbide a disposizione e qui è impossibile usare le dure, fa troppo freddo”.

LE INTERVISTE NEL PADDOCK

Casey Stoner beffa i due litiganti ed all’ultimo giro utile strappa a Valentino Rossi la pole del Gp d’Australia per soli 50 millesimi. Un bel ritorno sulla pista di casa per il pilota Ducati, che già nel 2008 era scattato primo a Phillip Island, andando poi a vincere. Secondo partirà Rossi (Yamaha) e terzo Dani Pedrosa (Honda). Quarto, ad appena un millesimo, dal connazionale, l’altro spagnolo Jorge Lorenzo, unico che ancora contende il titolo al compagno di team. “E’ fantastico essere di nuovo in pole – ha detto Stoner – specialmente qui. Ho sentito un grande supporto da parte dei miei tifosi ed è bello essere riusciti a dare loro qualcosa per cui sorridere, anche se è domani che si farà sul serio”. Appunto. Soprattutto Rossi non vede l’ora di capire se la sensazione provata oggi, quella di poter essere più veloce del suo compagno di squadra/antagonista Jorge Lorenzo, sia vera. Il campione del mondo è stato aggressivo, preciso e veloce abbastanza da poter rimanere in pole provvisoria per molto tempo. Lorenzo non è mai entrato in partita. Lo spagnolo non sta bene fisicamente, ha contratto un fastidio intestinale dovuto a qualcosa che ha mangiato. La forma non è al 100%, ma lo spirito c’é. Quello che manca è il set up della moto. I piloti della Yamaha sembrano scambiarsi i problemi di gara in gara. All’Estoril, era Rossi che non riusciva a trovare il bandolo della matassa per avere una moto performante, ora è il turno di Lorenzo al quale mancano quei 4 decimi di secondo, gli stessi che Rossi non trovava in Portogallo. Lorenzo, comunque, non si perde d’animo. Anche perché ha un’unica chance per limare i 18 punti che lo separano da Rossi: andare all’attacco. “Sono un po’ deluso di aver perso il mio record del 100% di partenze in prima fila – ha detto Lorenzo – a causa di un distacco così piccolo, un millesimo di secondo, ma oggi semplicemente non avevamo il ritmo sufficiente. Non abbiamo ancora abbastanza aderenza sul posteriore e il pneumatico slitta troppo. Domani cercherò di salire sul podio. Mi sento meglio rispetto a ieri, ma non al 100%. Sono abbastanza debole, perché non sono ho potuto mangiare molto. Dovrò per forza provarci prima di domani, in modo di avere forza per la gara. Pressioni particolari? No, cercherò di fare del mio meglio”. Rossi da parte sua riflette sul vantaggio acquisito sulla grigilia per la partenza di domani (lui in prima fila, Lorenzo dietro in seconda) “Peccato per la pole – ha detto il campione di Tavullia – ci avevo fatto la bocca, mi sarebbe bastato solo in altro giro per arrivarci. L’importante comunque, è essere stati più veloci di Lorenzo. Domani sarà dura contro uno Stoner così forte, ma dovremo vedere come partirà Pedrosa per capire come andrà”.

NELLA GRIGLIA DELLA 250 DE ROSA PRECEDE SIMONCELLI

Nelle altre classi si fanno vedere gli italiani. In 250 sono due i migliori. Davanti a tutti c’é il napoletano Raffaele De Rosa, in sella alla Honda, che conquista a Phillip Island la sua prima pole position in 250, la seconda della sua carriera dopo quella fatta al Mugello nel 2007 quando correva in 125. Alle spalle di De Rosa c’é Marco Simoncelli sulla Gilera, mentre in terza posizione scatterà il giapponese Hiroshi Aoyama (Honda), attuale leader della classifica mondiale. Per Simoncelli la gara australiana potrebbe, in caso di vittoria, significare un ulteriore avvicinamento al giapponese della Honda.

I COMPLIMENTI DI VALENTINO A DE ROSA PER LA PRIMA POLE IN 250

Dopo la conferenza Rossi ha parlato a lungo con Raffaele De Rosa, autore in 250 della pole davanti a Marco Simoncelli. “Trovo che Raffaele – dice Rossi – sia un ragazzo in gamba e simpatico. A volte giriamo insieme nel fuoristrada quando lui non è a Napoli, è forte. E’ un pilota che sta dimostrando con i risultati di poter rimanere a correre in 250, poi è bello avere un altro italiano davanti. E’ di Napoli, lì non hanno mai avuto un pilota forte come Raffaele in moto. Con la moto da cross più o meno andiamo uguale. Certo è in una posizione scomoda perché si infila nella lotta per il titolo 250, la cosa che deve fare è quella di non fare casino ne con il suo compagno di squadra Aoyama, ne con Simoncelli di cui è molto amico. Il suo miglior risultato è stato un quinto posto, secondo me domani dovrà cercare di migliorarsi e poi davanti tra quelli che si giocano il campionato è sempre una buona idea quella di non rompere ne a uno ne all’altro”. La stessa cosa si potrebbe applicare nella lotta per il titolo Motogp, chi non dovrebbe mettersi in mezzo? “Credo – afferma Rossi – che ognuno farà la sua gara, anche perché Stoner e Pedrosa devono giocarsi il terzo posto. Pedrosa starà con me e Stoner che qui cercherà di battermi, vedremo”.

IN 125 L’ITALIANO CORSI IN PRIMA FILA

In 125 la pole position parla spagnolo. Il migliore è stato Pol Espargaro con la Derbi, ma in prima fila c’é anche Simone Corsi (Aprilia). Solo ottavo Andrea Iannone che spera in una buona partenza per rimanere attaccato ai primi.

MOTO: AUSTRALIA; LE GRIGLIE DI PARTENZA

Griglie di partenza del gp d’Australia di motociclismo, in programma domani sul circuito di Phillip Island.

MOTOGP:

1. Casey Stoner (Aus/Ducati) 1’30.341
2. Valentino Rossi (Ita/Yamaha) a 0.050
3. Dani Pedrosa (Spa/Honda) 0.729
4. Jorge Lorenzo (Spa/Yamaha) 0.730
5. Colin Edwards (Usa/Yamaha) 0.755
6. Alex De Angelis (Rsm/Honda) 0.919
7. Nicky Hayden (Usa/Ducati) 0.984
8. Randy de Puniet (Fra/Honda) 1.039
9. Mika Kallio (Fin/Ducati) 1.043
10. Andrea Dovizioso (Ita/Honda) 1.131
11. Toni Elias (Spa/Honda) 1.299
12. James Toseland (Gbr/Yamaha) 1.381
13. Loris Capirossi (Ita/Suzuki) 1.532
14. Marco Melandri (Ita/Kawasaki) 1.849
15. Chris Vermeulen (Aus/Suzuki) 1.997
16. Gabor Talmacsi (Ung/Honda) 2.411

250 CC:

1. Raffaele De Rosa (Ita/Honda) 1’33.389
2. Marco Simonceli (Ita/Gilera) a 0.225
3. Hiroshi Aoyama (Gia/Honda) 0.244
4. Alex Debon (Spa/Aprilia) 0.497
5. Hector Barbera (Spa/Aprilia) 0.539

8. Mattia Pasini (Ita/Aprilia) 0.803

125 CC:

1. Pol Espargaro (Spa/Derbi) 1’37.770
2. Nicolas Terol (Spa/Aprilia) a 0.279
3. Julian Simon (Spa/Aprilia) 0.297
4. Simone Corsi (Ita/Aprilia) 0.366
5. Bradley Smith (Gbr/Aprilia) 0.385

8. Andrea Iannone (Ita/Aprilia) 0.798

(ANSA).


Twitter Facebook StumbleUpon Delicious LinkedIn BlinkList

Autore

Articolo scritto da: | 7149 articoli inseriti

Copyright © 2017 Telesanterno. All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - sede operativa v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna - tel: 051 63236 - fax: 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 2.692.375,00 i.v.
Concessionaria per la pubblicità per questa televisione Publivideo2 Srl.

q:33 ram:37779968