Telesanterno Gtv S.r.l.
Email: redazione@telesanterno.com
Phone: +3905163236
Url:
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore, BO 40013
photo of Telesanterno Telesanterno Television Gtv S.r.l.
Gtv S.r.l.
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore,BO,40013 Italy
+3905163236
Jabber
Television

This hCard created with the hCard creator.

Moschea Concordia, Leoni (PDL): “integralismo istituzionale”

“Il Sindaco di Concordia, come molti suoi compagni colleghi sindaci di sinistra, non pensa ad altro che privilegiare gli islamici discriminando coloro che non lo sono. Modificare ad hoc le regole di concessione dell’uso della sale comunali per potere consentire agli islamici di trasformare ed utilizzare un luogo pubblico come una moschea di fatto, rappresenta un atto politicamente grave che contestiamo fermamente nel metodo e nel merito. Stupisce poi che tale esempio di integralismo istituzionale, arrivi proprio dai sedicenti difensori della laicitĂ  che evidentemente serve solo quando si parla di cristiani. E’ evidente che il Comune non pensa ad altro che a realizzare una moschea sul territorio e se non ci riesce in luoghi privati, non esita a cercare tutti gli escamotage per farla utilizzando luoghi pubblici”.
Lo ha affermato il Consigliere regionale del Popolo della LibertĂ  Andrea Leoni, giĂ  autore di due distinte interrogazioni presentate sui casi di moschee abusive ricavate all’interno di locali privati a Concordia sulla Secchia, in provincia di Modena, e presentando una nuova interrogazione agli Assessori regionali alla sicurezza e ai servizi sociali sulla decisione dell’Amministrazione comunale di Concordia di mettere a disposizione un locale del Comune per essere utilizzato come moschea.
“E’ davvero incredibile la costanza e la determinazione ideologica con cui il Sindaco tenti di fare rientrare dalla porta dello sgabuzzino quello che i cittadini non vogliono e hanno fatto uscire dalla porta principale del Municipio. Mi piacerebbe che tanta volontĂ  venisse usata anche per risolvere i problemi di tutti gli altri cittadini. In attesa che l’Assessore regionale ai servizi sociali e alla sicurezza risponda alla mia richiesta di chiarimenti, diciamo no alla moschea e un doppio no alla moschea in luogo pubblico. Se la decisione dell’Amministrazione comunale di Concordia andasse avanti costituirebbe un grave precedente. Non vogliamo che il passo successivo dell’Amministrazione comunale sia quello di sostituire il crocifisso, dove ancora lo ha lasciato, con una mezzaluna”.


Twitter Facebook StumbleUpon Delicious LinkedIn BlinkList
Redazione

Autore

Articolo scritto da: | 6665 articoli inseriti

Copyright © 2014 Telesanterno. All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
V.Bonazzi, 51 - 40013 Castel Maggiore (Bo) - tel: 051 63236 - fax 051 714795
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 2.692.375,00 i.v.
Concessionaria di Pubblicità Publivideo2 Srl.

q:32 ram:24824312