Telesanterno Gtv S.r.l.
Email: [email protected]
Phone: +3905163236
Url:
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore, BO 40013
photo of Telesanterno Telesanterno Television Gtv S.r.l.
Gtv S.r.l.
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore,BO,40013 Italy
+3905163236
Jabber
Television

This hCard created with the hCard creator.

Mons. Zuppi ha chiuso il Giubileo a Bologna e aperto il Congresso Eucaristico

L’Arcivescovo che ha simbolicamente chiuso la Porta Santa, ma non il tempo della misericordia

rtmp://telecentro.meway.tv:80/telecentro_vod/rvm_zuppi_20161114.mp4

Una assemblea molto solenne e partecipata ha segnato per la diocesi di Bologna la chiusura del Giubileo della Misericordia e l’apertura dell’anno del Congresso Eucaristico diocesano. Un passaggio provvidenziale, nelle parole dell’Arcivescovo Zuppi, che raccoglie la tradizione bolognese dei congressi decennali, per caratterizzare il secondo anno del suo episcopato bolognese. Anche il sindaco metropolitano Merola e altri esponenti delle istituzioni hanno presenziato a questo atto solenne della vita diocesana.

All’assemblea ecclesiale erano presenti con l’Arcivescovo, il consiglio episcopale, il consiglio pastorale diocesano e soprattutto moltissimi sacerdoti, religiosi e fedeli, rappresentanti di tutte le parrocchie del nostro territorio. Con un permesso speciale dell’Arcivescovo erano presenti anche numerose monache di clausura che hanno lasciato per qualche ora il lori monasteri (“ma loro sono sempre con noi, con la preghiera” ha detto mons. Zuppi).

Il popolo cattolico era rappresentato anche da ammalati, disabili, profughi, istituzioni caritative, associazioni e movimenti, comunità etniche. La Cattedrale era stata riempita in ogni parte, compresa la zona absidale e la cripta dove erano stati collocati dei monitor.

Mons. Stefano Ottani, vicario generale per la sinodalità, ha introdotto l’assemblea, ripercorrendo il cammino della diocesi nell’ultimo decennio: è una caratteristica infatti della chiesa bolognese di dedicare tutti gli anni “7” al Congresso Eucaristico: un ritmo decennale che consente anche di ripensare al cammino percorso e di guardare al futuro. Nel Congresso del 2007 non eravamo neppure entrati nella crisi economica: molte cose sono cambiate nella società e nella vita ecclesiale, e tra queste anche la successione dei vescovi di Roma e di Bologna.

Introdotti da videoclip proiettati su maxi schermi, i vicari episcopali hanno presentato all’assemblea le quattro tappe che scandiranno l’anno del Congresso Eucaristico, attorno alle parole di Gesù nell’episodio della cosiddetta moltiplicazione dei pani e dei pesci: “Voi stessi date loro da mangiare”. L’invito è quello di ritrovarsi, a tutti i livelli della vita pastorale, in piccoli gruppi capillari, attorno ad alcune piste di lavoro: l’ascolto della Parola di Dio, una analisi delle attese della nostra umanità, una verifica sulla qualità delle celebrazioni e una riflessione sulla portata missionaria delle nostre comunità.

È così iniziata la celebrazione liturgica del Vespro e dell’adorazione eucaristica durante la quale è stato cantato il Te Deum di ringraziamento per il Giubileo appena concluso. Durante l’adorazione eucaristica è intervenuto anche il Piccolo Coro Mariele Ventre con due canti di preghiera.

Terminata la lunga convocazione ecclesiale, i fedeli sono stati inviati ad utilizzare la Porta Santa della Cattedrale per uscire su Via Indipendenza: è l’idea della “chiesa in uscita”, cara a Papa Francesco, una comunità chiamata ad essere missionaria e testimone dell’amore di Dio per ogni uomo. L’ultimo ad uscire è stato l’Arcivescovo che ha simbolicamente chiuso la Porta Santa, ma non il tempo della misericordia.


Twitter Facebook StumbleUpon Delicious LinkedIn BlinkList
Matteo Fogacci

Autore

Articolo scritto da: | 3324 articoli inseriti

Copyright © 2017 Telesanterno. All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - sede operativa v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna - tel: 051 63236 - fax: 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 2.692.375,00 i.v.
Concessionaria per la pubblicità per questa televisione Publivideo2 Srl.

q:32 ram:35319464