Telesanterno Gtv S.r.l.
Email: [email protected]
Phone: +3905163236
Url:
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore, BO 40013
photo of Telesanterno Telesanterno Television Gtv S.r.l.
Gtv S.r.l.
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore,BO,40013 Italy
+3905163236
Jabber
Television

This hCard created with the hCard creator.

Studente turco obbliga compagno di classe cattolico a inginocchiarsi verso la Mecca e pregare Allah

Ha spintonato e minacciato un compagno di classe con un punteruolo, obbligandolo a inginocchiarsi verso la Mecca e a pregare Allah. L’episodio, riportato oggi dal Resto del Carlino, si è verificato nei giorni scorsi in una classe seconda dell’istituto tecnico ‘Galileo Galilei’ di Mirandola, nel Modenese. Stando alle ricostruzioni dell’accaduto – il fatto è stato denunciato alla polizia – a compiere l’aggressione durante la ricreazione a scuola sarebbe stato un minorenne di origine turca nei confronti di un compagno di classe italiano. Tutto è stato filmato e pubblicato in internet su Facebook, ma il file è stato poi rimosso. Lo studente assalito dal coetaneo, per alcuni giorni, non avrebbe raccontato nulla ai genitori per paura di ritorsioni.
.
.
AIMI (Pdl) “FALLIMENTO DELL’INTEGRAZIONE DI SINISTRA”
“L’episodio occorso all’istituto Galilei di Mirandola ad un quindicenne italiano, vittima dell’integralismo e dell’arroganza di un extracomunitario di origine turca, la dice lunga sul fallimento delle politiche d’integrazione voluto dalle sinistre in queste parti d’Italia e sul prezzo che la nostra comunità deve pagare”. Lo scrive in una nota il consigliere regionale Enrico Aimi (Pdl) secondo il quale “siamo solo agli inizi”. “‘Mamma, li turchi !’ – si legge ancora nel comunicato – è probabilmente il primo pensiero che avrà affollato la mente dell’alunno. Ma l’episodio non è isolato, altri ragazzi turchi avevano iniziato a tiranneggiare gli studenti italiani. Lo sprezzante senso di impunita della ‘banda’ è così elevato che, sicuri di farla franca, hanno addirittura pubblicato su facebook, sia le foto delle angherie che gli articoli apparsi sulla stampa in seguito ai casi di bullismo accaduti al Galilei”. Secondo Aimi “la violenza cieca, il mix esplosivo di etnie e la politica dello struzzo che, in nome di un fallimentare modello d’integrazione, nega anche l’evidenza, sono di casa a Mirandola. Come si fa a parlare di multiculturalità quando proprio queste persone sono le prime per principio a non accettare la nostra cultura?”.
.
.
(ANSA).


Twitter Facebook StumbleUpon Delicious LinkedIn BlinkList
Redazione

Autore

Articolo scritto da: | 7145 articoli inseriti

Copyright © 2017 Telesanterno. All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - sede operativa v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna - tel: 051 63236 - fax: 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 2.692.375,00 i.v.
Concessionaria per la pubblicità per questa televisione Publivideo2 Srl.

q:32 ram:35444440