Telesanterno Gtv S.r.l.
Email: [email protected]
Phone: +3905163236
Url:
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore, BO 40013
photo of Telesanterno Telesanterno Television Gtv S.r.l.
Gtv S.r.l.
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore,BO,40013 Italy
+3905163236
Jabber
Television

This hCard created with the hCard creator.

Modena, nuovi scenari nello studio della leucemia cronica

Nuovo riconoscimento scientifico per il Dipartimento ad attività integrata di Oncologia, Ematologia e Patologie dell’Apparato Respiratorio dell’Azienda Ospedaliero -Universitaria di Modena, diretto dal prof. Leonardo Maria Fabbri. I ricercatori modenesi hanno partecipato assieme a colleghi italiani e statunitensi allo studio Analysis of the chronic lymphocytic leukemia coding genome: role of NOTCH1 mutational activation pubblicato sulla rivista The Journal of Experimental Medicine, che apre nuovi scenari nella patogenesi della Leucemia linfatica cronica, la forma di leucemia più frequente nei paesi occidentali, che corrisponde a circa il 30% di tutte le forme leucemiche. Lo studio è stato coordinato dall’Herbert Irving Comprehensive Cancer Center della Columbia University di New York City, e ha coinvolto oncologi, biologi, genetisti ed ematologi. Lo studio, condotto mediante l’utilizzo di sofisticate tecniche di sequenziamento del genoma, ha permesso di dimostrare che il gene NOTCH1, già noto per il suo coinvolgimento nella leucemia linfatica acuta a cellule T, si attiva in presenza di leucemia linfatica cronica. “Del tutto rilevante in questo studio – spiega il prof. Roberto Marasca della Struttura Complessa di Ematologia del Policlinico, uno dei coautori dello studio – è l’associazione tra le mutazioni somatiche di NOTHC1 e i differenti aspetti della progressione della malattia, cioè la presenza di NOTCH1 mutato soprattutto in pazienti con malattia refrattaria ai trattamenti o nella forma evolutiva più aggressiva, nota come Sindrome di Richter”. Lo studio inserisce un nuovo elemento all’interno dei complessi meccanismi responsabili del comportamento clinico assai variabile della malattia tra differenti individui e nelle differenti fasi delle malattia. Questo obiettivo, per quanto riguarda l’Ematologia modenese, è frutto di un lavoro che coinvolge un gruppo di ricercatori coordinati dal prof. Marasca, da anni impegnati sul tema della patogenesi e comportamento clinico della Leucemia linfatica cronica. La Struttura Complessa di Ematologia del Policlinico di Modena segue ogni anno più di 300 pazienti affetti da leucemia linfatica cronica

Ansa


Twitter Facebook StumbleUpon Delicious LinkedIn BlinkList
Redazione

Autore

Articolo scritto da: | 7145 articoli inseriti

Copyright © 2017 Telesanterno. All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - sede operativa v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna - tel: 051 63236 - fax: 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 2.692.375,00 i.v.
Concessionaria per la pubblicità per questa televisione Publivideo2 Srl.

q:32 ram:35280664