Telesanterno Gtv S.r.l.
Email: [email protected]
Phone: +3905163236
Url:
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore, BO 40013
photo of Telesanterno Telesanterno Television Gtv S.r.l.
Gtv S.r.l.
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore,BO,40013 Italy
+3905163236
Jabber
Television

This hCard created with the hCard creator.

Maturità: sulla materie “pianto greco” e ironia sul web

Esce “greco” al classico e il popolo dei maturandi si dispera on line. Ma non solo. Accanto alla prostrazione di fronte alla materia scelta per il secondo scritto, c’é anche un bel po’ di ironia sulla location scelta dal ministro Gelmini per annunciare le materie della Maturità edizione 2010. Se lo scorso anno i ragazzi sono stati colti impreparati dalla decisione della titolare di viale Trastevere di far conoscere le discipline con cui dovranno cimentarsi a giugno sul portale più famoso di video sharing, quest’anno gli studenti hanno preso d’assalto lo stesso mezzo per dire la loro. Subito sono fioccati i commenti dei prossimi maturandi che, oltre a commentare le proposte, si sono lanciati in umoristiche opinioni “sull’austerità” dell’arredamento dello studio dal quale ha registrato la Gelmini, definito “spoglio”, “triste”, “vuoto”e persino “finto”. Su YouTube, “Nooo, il greco, nooo!”, è il commento più benevolo alla seconda prova degli studenti del classico. E i ragazzi del tecnico-commerciale si mostrano equamente divisi fra ‘pro’ e ‘contro’ la scelta di economia aziendale. Gli studenti del liceo scientifico si dichiarano generalmente consapevoli del proprio ‘destino’ in merito alla prova di matematica mentre un diffuso entusiasmo regna tra i ragazzi del liceo artistico, che dovranno affrontare nella seconda provafigura disegnata. Dai commenti postati su Skuola.it, ma anche sugli altri siti studenteschi, emerge anche un certo disincanto sull’ansia febbrile che da sempre accompagna “l’uscita” delle materie: ” Ma quale attesa! L’unica imprevedibilità è greco o latino al il classico, per il resto ogni anno è la stessa roba”. E se “accettabile” è l’aggettivo più ricorrente nel giudicare complessivamente le prove, su Studenti.it si riversano le lamentele di tutti i ragazzi degli istituti non citati dal Ministro, che si sentono dimenticati. Uno studente dell’Itis, istituto tecnico-industriale, che il ministro non ha menzionato fra le scuole, commenta così l’esclusione dall’elenco: “E vai!Quest’anno all’Itis niente seconda prova!”. Dopotutto, l’ironia è un modo come un altro per esorcizzare la paura degli esami.(ANSA).

LA GELMINI SU YOUTUBE:
PER LE “TRACCE” D’ITALIANO PROMETTE
TEMI VICINI ALLA SENSIBILITA’ DEI RAGAZZI

Come un fischio d’inizio partita, la selezione delle materie per la seconda prova scritta ha dato oggi una sorta di avvio ufficiale alla Maturità 2010. Una maturità che quest’anno porterà con sé una importante novità: per l’ammissione all’esame di Stato sarà necessario conseguire almeno il sei in ogni disciplina di studio oltre che nel voto di comportamento (come già avvenuto nel 2009 per l’ammissione all’esame di licenza). Una escalation di severità, dunque, rispetto allo scorso anno quando per l’ammissione all’esame di Stato era stata sufficiente la media del sei, comprensivo del voto di comportamento. Anche quest’anno il ministro Gelmini ha scelto il suo canale su youtub (www.youtube.it/mariastellagelmini) per diffondere il tanto atteso elenco (messo anche on line, come al solito, sul sito del ministero). E adesso i circa 500.000 studenti che tra cinque mesi dovranno affrontare l’esame conclusivo del secondo ciclo di istruzione potranno cominciare a rimboccarsi le maniche per approfondire lo studio delle discipline su cui verterà il secondo scritto, in calendario per il 23 giugno. Il giorno prima si svolgerà la prima prova, il tema di italiano uguale per tutti gli indirizzi, e il lunedì successivo toccherà al cosiddetto “quizzone” che anche quest’anno sarà messo a punto dalla singole commissioni. Il ministro lo scorso gennaio aveva annunciato l’intenzione di mettere mano a questa verifica ipotizzando un sistema simile alla terza prova adottata alle medie con il test Invalsi (Istituto nazionale per la valutazione del sistema dell’istruzione), ma l’idea, seppur rimasta in piedi, non si è ancora concretizzata. Al liceo classico viene proposto il greco (l’anno passato toccò al latino), allo scientifico la matematica e al liceo linguistico, scelta abbastanza scontata, una lingua straniera. I ragazzi del Liceo pedagogico dovranno cimentarsi con pedagogia e quelli del liceo artistico con la figura disegnata. Per gli istituti tecnici e professionali sono state scelte materie che, oltre a caratterizzare i diversi indirizzi di studio, hanno una dimensione tecnico-pratico-laboratoriale. Per questa ragione la seconda prova può essere svolta, come per il passato, in forma scritta o grafica o scritto-grafica o scritto-pratica, utilizzando anche i laboratori dell’istituto. All’istituto tecnico commerciale (ragionieri) è “uscita” economia aziendale, al tecnico per geometri estimo, al tecnico per il turismo la lingua straniera, al professionale per i servizi alberghieri e della ristorazione economia e gestione delle aziende ristorative e al professionale per i servizi sociali tecnica amministrativa. Per quanto riguarda il settore artistico (licei e istituti d’arte) la materia di seconda prova ha carattere progettuale e laboratoriale (architettura, ceramica, mosaico, marmo, oreficeria ecc.) e si svolge in tre giorni. Il decreto di viale Trastevere individua, inoltre, le materie affidate ai membri esterni. Quest’anno, per la prima volta, è stata affidata al commissario esterno la lingua straniera nei licei scientifici. Una scelta che l’anno prossimo, secondo quanto anticipato in ambienti ministeriali, si vorrebbe replicare nei licei linguistici, sempre nell’ottica di privilegiare qualità e merito. E nell’annunciare on line le materie, Mariastella Gelmini, ha anticipato che anche quest’anno si punta a una prima prova (quella di italiano) “moderna, semplice e concisa”. “E le tracce – ha promesso – saranno vicine alla sensibilità dei ragazzi”.
(ANSA).


Twitter Facebook StumbleUpon Delicious LinkedIn BlinkList

Autore

Articolo scritto da: | 7149 articoli inseriti

Copyright © 2017 Telesanterno. All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - sede operativa v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna - tel: 051 63236 - fax: 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 2.692.375,00 i.v.
Concessionaria per la pubblicità per questa televisione Publivideo2 Srl.

q:34 ram:37832720