Telesanterno Gtv S.r.l.
Email: [email protected]
Phone: +3905163236
Url:
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore, BO 40013
photo of Telesanterno Telesanterno Television Gtv S.r.l.
Gtv S.r.l.
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore,BO,40013 Italy
+3905163236
Jabber
Television

This hCard created with the hCard creator.

Maroni: “dissi a Scajola i miei timori per Biagi e non solo io”

Dopo l’ex ministro della Funzione pubblica con delega ai Servizi Segreti Franco Frattini, in procura a Bologna è stato sentito il Presidente della Regione Lombardia Roberto Maroni. Si tratta dell’ultimo in ordine di tempo di una serie di nomi eccellenti ascoltati nell’ambito della nuova inchiesta sulla revoca della scorta a Marco Biagi che ipotizza il reato di omicidio per omissione contro ignoti. Titolari del fascicolo sono procuratore capo Roberto Alfonso e il pm Antonello Gustapane. Maroni all’epoca era Ministro del Lavoro, dicastero con cui collaborò lo stesso giuslavorista bolognese. Al termine dell’audizione il presidente della Regione Lombardia ha confermato che parlò con l’allora ministro dell’Interno Claudio Scajola dei timori per Marco Biagi. “Sí, certo. E’ tutto riportato nel verbale di interrogatorio. E non solo io, ma tanti altri” -ha risposto ai cronisti. “Ci sono tante informazioni che il ministro dell’Interno aveva a disposizione per arrivare alla stessa conclusione”, ha aggiunto. “E’ scritto nel verbale” è stata però la replica dell’ex ministro a chi gli ha chiesto cosa gli avesse risposto Scajola. Maroni ha poi aggiunto di non sapere perché all’epoca il ministro dell’Interno disse di non essere stato avvisato. Secca la risposta anche a chi gli ha chiesto perché nel 2002 non si fece nulla per proteggere il giuslavorista. “Mi risulta incomprensibile, viste le segnalazioni che ci sono state e che ho visto stamattina. A qualunque attento lettore di quelle informative – ha detto – sarebbe venuto in mente il nome di Marco Biagi”. Quel nome -lo hanno incalzato i cronisti – doveva venire in mente a Scajola? “Io non sono qui a giudicare, sono qui a riportare le informazioni che ho, perché ritengo che siano utili per le indagini” ha ribattuto l’ex ministro che ha spiegato di aver visto, presumibilmente nell’ambito della stessa audizione, documenti, che non gli erano noti, che riportavano nei mesi precedenti l’assassinio di Biagi un allarme molto preciso. Cioè informative, ha spiegato, e non solo quelle del Sisde. Sentito per oltre tre ore, Maroni ha detto di aver risposto “a tutte le domande e tutti i chiarimenti che mi sono stati chiesti, in uno spirito di assoluta collaborazione perché è anche mio interesse, per la storia che ho avuto con Marco Biagi, che vengano accertate tutte le eventuali responsabilità”.


Twitter Facebook StumbleUpon Delicious LinkedIn BlinkList
Redazione

Autore

Articolo scritto da: | 7010 articoli inseriti

Copyright © 2016 Telesanterno. All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - sede operativa v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna - tel: 051 63236 - fax: 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 2.692.375,00 i.v.
Concessionaria per la pubblicità per questa televisione Publivideo2 Srl.

q:35 ram:30506520