Telesanterno Gtv S.r.l.
Email: [email protected]
Phone: +3905163236
Url:
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore, BO 40013
photo of Telesanterno Telesanterno Television Gtv S.r.l.
Gtv S.r.l.
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore,BO,40013 Italy
+3905163236
Jabber
Television

This hCard created with the hCard creator.

Linee treni sabotati: è caos a Bologna

E’ stata una mattinata di caos alla stazione di Bologna e di conseguenza nelle stazioni di mezza italia, dopo il sabotaggio sulla linea dell’alta velocità nei pressi della stazione di Santa Viola.
La circolazione dei treni nel nodo ferroviario di Bologna è stata compromessa dalle 4.30, momento in cui è giunto l’allarme alla centrale operativa. A subìre i disagi maggiori la tratta Av Milano-Bologna, i treni ordinari lungo la stessa linea e i treni della linea Bologna-Verona.
Sul posto sono state rinvenute tre scritte No Tav. Sono poi stati trovati vari fiammiferi e parti degli stracci utilizzati per l’accensione del rogo. Sarebbero quattro i pozzetti dati alle fiamme nella stazione. Sul posto, la Polizia ferroviaria, la Digos e la Polizia Scientifica. Il procuratore capo di Bologna, Roberto Alfonso, ha seguito personalmente la prima fase delle indagini.Sono pericolo di disastro ferroviario causato da danneggiamento, interruzione di pubblico servizio e danneggiamento seguito da incendio i reati ipotizzati contro ignoti dalla Procura. E’ un episodio, quello della mattina, su cui occorre fare molta attenzione. Queste le poche parole del procuratore sulla vicenda.
E’ il quarto sabotaggio in un mese alla circolazione ferroviaria, il quinto quest’anno (i precedenti: Milano, 18 dicembre; Torino, 16 dicembre; Firenze, 2 dicembre; Bologna, 19 maggio). La Digos ha aperto un’inchiesta su questa serie di attentati, e gli inquirenti sono convinti che non si tratti di casi isolati.
“Operare su uno snodo come quello di Bologna su quattro punti differenti significa che qualcuno ci ha studiato. E non è un caso che avvenga pochi giorni dopo quello che è successo a Firenze. Sabotare queste canaline e pozzetti che contengono i collegamenti dei cavi elettrici e delle fibre ottiche che trasmettono in dati crea certamente un grande problema”. Così parla ai microfoni Maurizio Improta, responsabile del compartimento Polfer di Bologna.
E proprio in questi minuti Potrebbero esserci perquisizioni in corso a carico di alcuni esponenti di area anarchica a Bologna. A quanto si apprende vetture in borghese della polizia di Stato si sono portate nei pressi dei domicili di alcune persone ritenute gravitanti attorno all’area anarchica nel capoluogo emiliano.
Anche l’attentato di Bologna, come quello di Firenze di domenica, è al vaglio della Procura di Torino che indaga sui No Tav. Al momento i pm Padalino e Rinaudo, titolari delle inchieste sulle frange estreme del movimento contrario alla Torino-Lione, hanno acquisito informazioni sull’episodio, senza aprire fascicoli.
La circolazione intanto, tra le molte difficoltà, sta tornando alla normalità. Ore di ritardi sono quelle dei convogli ferroviari accumulati da questa mattina


Twitter Facebook StumbleUpon Delicious LinkedIn BlinkList
Tommaso Costa

Autore

Articolo scritto da: | 1328 articoli inseriti

Copyright © 2016 Telesanterno. All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - sede operativa v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna - tel: 051 63236 - fax: 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 2.692.375,00 i.v.
Concessionaria per la pubblicità per questa televisione Publivideo2 Srl.

q:34 ram:30502704