Telesanterno Gtv S.r.l.
Email: [email protected]
Phone: +3905163236
Url:
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore, BO 40013
photo of Telesanterno Telesanterno Television Gtv S.r.l.
Gtv S.r.l.
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore,BO,40013 Italy
+3905163236
Jabber
Television

This hCard created with the hCard creator.

Libia: rapiti 4 italiani, lavorano per la bonatti di Parma

Lavorano per la Bonatti, ma nessuno di loro sarebbe residente in provincia di Parma, i 4 italiani rapiti ieri in Libia. Al momento sulla loro identità viene mantenuto il massimo riserbo.

Lavorano per la Bonatti, ditta internazionale che ha sede a Parma i quattro italiani rapiti ieri nei pressi del compound dell’Eni nella zona di Mellitah in Libia. L’Unità di Crisi del Ministero degli Esteri si è immediatamente attivata per seguire il caso ed è in contatto costante con le famiglie e con l’azienda.

“Stiamo lavorando con l’intelligence” per ottenere maggiori informazioni- ha detto da Bruxelles il ministro degli esteri Paolo Gentiloni, precisando che nella notte sono stati avvisati i congiunti dei rapiti. Parlando degli autori del rapimento, Gentiloni ha detto che “è sempre difficile dopo poche ore capire natura e responsabili”, ma si tratta una “zona in cui ci sono dei precedenti e che è necessario concentrarsi per ottenere informazioni sul terreno. Sulla vicenda la Bonatti mantiene stretto riserbo. Unica indiscrezione, non confermata, è che sarebbero stati rapiti nel tragitto dalla Tunisia a Mellitah. L’azienda è un general contractor internazionale e offre -spiega il sito istituzionale- servizi di ingegneria, costruzione, gestione e manutenzione impianti per l’industria dell’energia. Ha sussidiarie o associate in Arabia Saudita, Egitto, Algeria, Kazakhstan, Austria, Messico Canada, Mozambico e, appunto, Libia.

Oltre che nei confronti di Eni l’azienda parmigiana è contractor anche delle principali compagnie petrolifere tedesche, francesi e spagnole ed opera ininterrottamente nel paese da 36 anni ad esclusione di una breve parentesi nel 2011 quando, durante la rivoluzione contro Gheddafi, venne evacuato dal paese tutto il personale non locale. Attualmente la Bonatti ha circa trecento dipendenti nell’area. Come è noto in seguito alla chiusura dell’ambasciata d’Italia in il 15 febbraio, la Farnesina aveva segnalato la situazione di estrema difficoltà del Paese invitando tutti i connazionali a lasciare la Libia.


Twitter Facebook StumbleUpon Delicious LinkedIn BlinkList
Redazione

Autore

Articolo scritto da: | 7010 articoli inseriti

Copyright © 2016 Telesanterno. All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - sede operativa v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna - tel: 051 63236 - fax: 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 2.692.375,00 i.v.
Concessionaria per la pubblicità per questa televisione Publivideo2 Srl.

q:35 ram:30524208