Telesanterno Gtv S.r.l.
Email: [email protected]
Phone: +3905163236
Url:
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore, BO 40013
photo of Telesanterno Telesanterno Television Gtv S.r.l.
Gtv S.r.l.
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore,BO,40013 Italy
+3905163236
Jabber
Television

This hCard created with the hCard creator.

Lettere in carcere per l’infermiera di Lugo

RVM TG infermiera lugo_20141027
Lettere in carcere da parte di ammiratori: a riceverle è Daniela Poggiali, l’infermiera dell’ospedale Umberto I di Lugo nel Ravennate, arrestata nell’ambito dell’indagine dei carabinieri sulle morti sospette in corsia. L’infermiera, residente a Giovecca di Lugo, si trova nel carcere di Forlì dal 9 ottobre scorso, giorno in cui è stata raggiunta da un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal Gip Rossella Materia del Tribunale di Ravenna su richiesta dei Pm Alessandro Mancini e Angela Scorza per la morte dell’8 aprile scorso di una paziente di 78 anni legata, secondo l’analisi medico legale, a una dose letale di potassio iniettatale in concomitanza con la somministrazione di un farmaco. Accertamenti sono in corso anche su altri 38 decessi verificatisi nei primi tre mesi dell’anno nello stesso reparto dell’ospedale lughese quando era in servizio la 42enne: di questi, almeno 10 – dalla lettura delle cartelle cliniche – presenterebbero lati oscuri. Come dire che erano sì pazienti in condizioni critiche: tuttavia la loro morte, che prima o poi sarebbe arrivata, non era attesa in quel momento. Un quadro insomma quello delineato finora dalla Procura di omicidio pluriaggravato. In poco tempo, tuttavia, sono diverse le missive arrivate in carcere alla donna. Qualcuno tra i mittenti, per garantirsi più chance di risposta, ha addirittura allegato alle missive dei francobolli. A provocare questo atteggiamento probabilmente l’immagine di donna sicura di se che l’infermiera del lughese ha dato di se’ nonostante l’arresto con accuse gravissime e le foto pubblicate in diverse location dai giornali locali dove la si vede ad esempio con fisico allenato in palestra e corti capelli biondi sempre a posto, salutare sorridente da spiagge dei mari del sud. Della Poggiali – almeno secondo i verbali di sommarie informazioni riferisce l’Ansa – avevano soggezione non solo molte colleghe, ma pure diversi medici. Una donna che non si è lasciata sfuggire una lacrima nemmeno quando di notte i carabinieri sono andati a prenderla nella sua abitazione. Una breve esitazione l’ha colta solo quando in caserma le hanno preso le impronte digitali. Poi di nuovo determinata e sfrontata: come quando uscendo dall’aula dell’interrogatorio di garanzia stretta tra una nuvola di agenti della Penitenziaria, ha rassicurato il compagno e un’amica presenti nei corridoi del Tribunale. E poi ha sorriso ai giornalisti allungando il collo quasi come per mettersi in posa.


Twitter Facebook StumbleUpon Delicious LinkedIn BlinkList
Redazione

Autore

Articolo scritto da: | 7010 articoli inseriti

Copyright © 2016 Telesanterno. All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - sede operativa v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna - tel: 051 63236 - fax: 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 2.692.375,00 i.v.
Concessionaria per la pubblicità per questa televisione Publivideo2 Srl.

q:36 ram:30533272