Telesanterno Gtv S.r.l.
Email: [email protected]
Phone: +3905163236
Url:
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore, BO 40013
photo of Telesanterno Telesanterno Television Gtv S.r.l.
Gtv S.r.l.
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore,BO,40013 Italy
+3905163236
Jabber
Television

This hCard created with the hCard creator.

Legge finanziaria: la protesta dei vigili del fuoco

«È paradossale che un governo e una maggioranza che hanno costruito il loro successo elettorale promettendo maggiore sicurezza ai cittadini, decidano adesso di abbandonare chi quella sicurezza la costruisce giorno dopo giorno con professionalità e impegno». Lo affermano i segretari provinciali dei sindacati dei vigili del fuoco Fns-Cisl, Uil Vvf e Conapo in riferimento ai tagli previsti dalla manovra finanziaria. «La goccia che ha fatto traboccare il vaso è stato il tentativo di tagliare le tredicesime di alcune categorie di lavoratori del comparto sicurezza, tra cui i vigili del fuoco – spiegano Silvano Patrocli (Cisl), Salvatore Dongu (Uil) e Michele Masinelli (Conapo) – Stiamo aspettando la conferma ufficiale del ritiro dell’emendamento, ma resta la scarsa considerazione di questo governo nei nostri confronti. Ricordiamo che siamo senza contratto da circa trenta mesi e che sembra non verrà discusso il contratto 2010/2012. Negli anni la scure dei tagli operati dalle diverse finanziarie ha determinato difficoltà di gestione del servizio senza precedenti. Basti pensare che a Modena tra novembre 2010 e marzo 2011 ci saranno dieci ulteriori pensionamenti di personale capo squadra e capo reparto. Molte squadre d’intervento saranno comandate da vigili senza nessuna preparazione al riguardo». I sindacati ricordano che, rispetto alle retribuzioni medie del comparto sicurezza, quelle dei vigili del fuoco sono inferiori di circa 5 mila euro all’anno. «I politici, che guadagnano 15 mila euro al mese, hanno il coraggio di tagliare le buste paga dei vigili del fuoco (1.350 euro al mese), cioè di quei soccorritori che il mondo intero ha visto all’opera in occasione di tante calamità, a partire dal terremoto dell’Aquila. I pompieri sono stanchi di belle parole e medaglie, vogliono che nessuno tocchi le promozioni, gli straordinari, gli arretrati e le tredicesime, diritti inviolabili di tutti i lavoratori. Per mettere in ordine i conti pubblici – concludono i segretari provinciali di Fns-Cisl, Uil Vvf e Conapo di Modena – bisogna stanare i veri evasori fiscali, combattere gli sprechi, eliminare i benefici ingiustificati».


Twitter Facebook StumbleUpon Delicious LinkedIn BlinkList
Tommaso Costa

Autore

Articolo scritto da: | 1444 articoli inseriti

Copyright © 2017 Telesanterno. All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - sede operativa v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna - tel: 051 63236 - fax: 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 2.692.375,00 i.v.
Concessionaria per la pubblicità per questa televisione Publivideo2 Srl.

q:32 ram:35326688