L’Almamater non aumenta le tasse. Ma le casse sono in rosso

Novità dall’Università di Bologna.  Le tasse anche per quest’anno non aumenteranno.  L’ha deciso oggi il consiglio di amministrazione dell’Almamater, che ha approvato la linea proposta dal rettore Ivano Dionigi e dal prorettore degli studenti Roberto Nicoletti.  “Ci sembra che non sia né aria né tempo di aumentare le tasse-  afferma Dionigi- anzi, il nostro obiettivo è quello di mettere dei soldi nelle tasche egli studenti migliori”.  Con la crisi sono aumentati gli studenti che usufruiscono di esoneri sulle tasse, spiega Nicoletti.  A cui si aggiunge  una forte irregolarità nei pagamenti.  Per quest’anno si prevede un deficit di 8 o 9 milioni di euro.  Questi soldi verranno recuperati anticipando il 30% della terza rata alla seconda,  per farla cadere nella gestione di bilancio dell’anno in corso.  Per le lauree magistrali le rate da quattro diventano tre, consentendo un ulteriore anticipo di denaro.  Si punta comunque a incentivare il pagamento della rata in un’unica soluzione,  aumentando la 30 a 100 euro lo sconto per chi segue questa strada. Crescono invece le more per chi paga in ritardo:  da 60 a 100 euro.  E cresce anche a 65 euro la tassa finale per la laurea.

Non si è parlato solo di bilancio, oggi,  nel Cda dell’Ateneo.  L’Università ha approvato l’istituzione del collegio di disciplina, un organo composto da tre professori ordinari, tre associati e tre ricercatori,  oltre ai supplenti,  con il compito di giudicare i docenti.  I nomi ancora non si conoscono,  e verranno proposti dal Senato accademico. Quello che è certo è che il prossimo ad essere sottoposto al giudizio del collegio sarà l’ex sindaco Flavio Delbono,  che finora ha mantenuto la cattedra all’Almamater.  La discussione in Senato è programmata per martedì.  L’ultima parola spetterà al ministero.


Twitter Facebook StumbleUpon Delicious LinkedIn BlinkList
Gtv srl

Autore

Articolo scritto da: | 1550 articoli inseriti

Copyright © 2014 Telesanterno. All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
V.Bonazzi, 51 - 40013 Castel Maggiore (Bo) - tel: 051 63236 - fax 051 714795
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 2.692.375,00 i.v.
Concessionaria di Pubblicità Publivideo2 Srl.

q:26 ram:43324024