Telesanterno Gtv S.r.l.
Email: [email protected]
Phone: +3905163236
Url:
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore, BO 40013
photo of Telesanterno Telesanterno Television Gtv S.r.l.
Gtv S.r.l.
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore,BO,40013 Italy
+3905163236
Jabber
Television

This hCard created with the hCard creator.

La Virtus perde 77-79 con Montegranaro

da bolognabasket.it

Così fa malissimo. Rimontare 25 punti e perdere in volata non è certo il miglior tonico per il morale, ma se non altro dimostra che questa Virtus, pur parecchio incerottata (fuori Sanikidze e Winston) c’è e soprattutto è dotata di grandi attributi, che le hanno consentito di riaprire una partita che dopo 15′ pareva morta e sepolta, e di giocarsela fino all’ultimo tiro. Peccato avere perso però, perchè la Montegranaro di oggi – dopo l’inizio col botto – si è dimostrata tutt’altro che irresistibile, e forse sarebbe bastato prendere qualche rimbalzo in più (31-47 l’impietoso computo finale) per portarla a casa. Per il futuro, bisognerà ragionare attentamente: intanto capire come sta il ginocchio di Kennedy Winston, e poi decidere se muoversi sul mercato alla ricerca di qualcuno che possa rimpinguare le fila sotto canestro, magari uno che possa restare anche al ritorno di Sanikidze.
Singoli: per le Vu Nere citiamo due nomi, Kemp (23) e Poeta (19), le anime della rimonta. Discreto anche Gailius, che ha raggiunto la sua prima doppia cifra, pur alternando cose buone a boiate varie. Per Montegranaro strepitoso Ford, che è stato continuo lungo tutta la partita e ha messo anche i liberi della vittoria: 21 punti, 11 rimbalzi e 3 stoppate, difficile chiedergli di più. Bene anche Ivanov (14+8), e sorprendente Andrea Cinciarini: 11, 7 rimbalzi e 4 assist.
Cronaca: prima della partita i Forever Boys organizzano un “aperitivo”, intitolato Finchè c’è birra c’è speranza, e poi esporranno uno striscione chiedendo più rispetto per Bologna e per il Bologna.
Sono 8147 i presenti, di cui un centinaio da Montegranaro. Ci sono le annunciate assenze, ma solo di qua: Virtus priva di Sanikidze e Winston, Sutor con Ray al rientro dopo due settimane di stop. E’ proprio la Sutor a partire fortissimo, 2-11 dopo due minuti con tre triple, di cui due di Jones. La Virtus non prende un rimbalzo e non ci capisce assolutamente nulla, e i gialloblu dilagano senza alcun problema. Sei triple a segno, ottimo Ivanov, e vantaggio esterno clamoroso a fine primo quarto: 11-32.
Nel secondo periodo coach Pillastrini usa ampiamente la panchina, ma la Fabi non ne risente, e tocca anche il +25 (13-38) con ottimo impatto di Antonutti. Con due piedi dentro al baratro la Virtus prova a scuotersi, e fa quel che può. Gailius mette due triple, poi però ruzzola grottescamente in contropiede. Qualcosa fa Poeta, qualcosa fa Kemp, e i bianconeri si riavvicinano fino al -13. Ford aggiusta le cose sulla sirena, e a metà il punteggio premia la Sutor per 36-51.
Un 5-0 di Koponen apre il terzo quarto, e rimette definitivamente in partita le Vu Nere, che ora difendono per davvero. Montegranaro ha grossi problemi, e a parte un paio di canestri di Ivanov fa una fatica incredibile a segnare. A suon di triple la Virtus arriva a -2 (55-57). Pillastrini – nel momento più difficile – si gioca la carta Ray, e lui e Ford riescono a limitare i danni: 55-60 al 30°, e appena 9 punti concessi dalla Virtus agli ospiti.
Ultimo quarto: con Koponen e Homan la Canadian Solar arriva subito a -1 (59-60). La Sutor si affida a un immenso Ford, che piazza i 6 punti consecutivi che insieme alla tripla di Cinciarini fanno respirare i suoi (62-69). Kemp e Homan firmano il 7-0 che dà il pareggio ai bianconeri, e si arriva negli ultimi 3 minuti in parità. Triple Antonutti e Amoroso, poi Kemp dà il primo vantaggio della partita alla Virtus. Cavaliero risponde da tre per il sorpasso, poi sbagliano tutti, ma Montegranaro prende due rimbalzi offensivi e Ivanov può appoggiare il +3 (74-77) a 49”. E’ ancora Kemp, però, a mettere la tripla del pareggio. Un fallo evitabile di Homan su Ford regala due liberi che l’ex di turno insacca con freddezza per il 77-79, che sarà il punteggio finale, perchè prima sbaglia Koponen, poi Cinciarini fa 0/2 ai liberi dopo il fallo sistematico, infine Kemp nell’ultima azione prova a vincerla ma non prende il ferro.

CANADIAN SOLAR BOLOGNA – FABI MONTEGRANARO 77-79 (11-32, 36-51; 55-60)
BOLOGNA: Koponen 9; Poeta 19; Moraschini 0; Homan 9; Martinoni 0; Gailius 10; Gaddefors NE; Busi NE; Parzenski 0; Kemp 23; Amoroso 7; Bottioni NE.
MONTEGRANARO: Ford 21; Jones 12; Nasini NE; Fenati NE; Antonutti 8; Cavaliero 9; Maestranzi 2; Ray 2; Canavesi 0; Cinciarini 11; Ongenaet 0; Ivanov 14.


Twitter Facebook StumbleUpon Delicious LinkedIn BlinkList
Matteo Fogacci

Autore

Articolo scritto da: | 3308 articoli inseriti

Copyright © 2017 Telesanterno. All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - sede operativa v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna - tel: 051 63236 - fax: 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 2.692.375,00 i.v.
Concessionaria per la pubblicità per questa televisione Publivideo2 Srl.

q:33 ram:35177632