Telesanterno Gtv S.r.l.
Email: [email protected]
Phone: +3905163236
Url:
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore, BO 40013
photo of Telesanterno Telesanterno Television Gtv S.r.l.
Gtv S.r.l.
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore,BO,40013 Italy
+3905163236
Jabber
Television

This hCard created with the hCard creator.

La protesta studentesca prende in contropiede il nuovo Consiglio Regionale: irrruzione in aula del gruppo “Yes We Cash” che chiede mille euro di reddito minimo garantito

Una protesta del gruppo “Yes we cash”, con striscione e megafono per chiedere il reddito minimo garantito, è scattata in aula appena il neo presidente dell’Assemblea legislativa, Matteo Richetti, ha dichiarato conclusa la prima seduta, destinata alla sola elezione dell’Ufficio di presidenza. Alcune decine di giovanti, che si sono qualificati come studenti e precari dagli spalti del pubblico, hanno srotolato verso l’aula uno striscione indirizzato al presidente della Regione, Vasco Errani, che recitava: “Vasco, diamo un senso a questa storia, 1.000 euro al mese possono bastare”. I manifestanti, che poi hanno proseguito la protesta anche all’esterno dell’aula, hanno chiesto un incontro istituzionale per poter ribadire la richiesta che anche l’Emilia-Romagna, come la Regione Lazio, si doti di una legge per il reddito minimo garantito. Ad ascoltarli, dal basso dell’aula il neopresidente Richetti e il segretario regionale del Pd Stefano Boaccini, anche lui consigliere regionale, assieme ad altre persone rimaste sorprese dalla protesta.
Dopo un ulteriore momento di protesta subito fuori dall’aula, nel grande corridoio detto ‘transatlantico’, i manifestanti hanno incontrato nello stesso posto, in piedi, il presidente Richetti (dietro di lui, in un ruolo di ascolto, anche il segretario Bonaccini). A lui i giovani hanno parlato della crisi economica, delle difficoltà dei precari e, tra l’altro, della cassa integrazione in deroga in scadenza a ottobre. Richetti ha risposto loro innanzitutto ricordando quanto la Regione Emilia-Romagna ha già fatto per gli ammortizzatori in deroga (“sono rimaste fuori – ha ammesso – le categorie che indicate voi”). Poi ha precisato loro il proprio ruolo di rappresentanza (“oggi non è stato eletto un monarca”): “dovete darmi l’opportunità di una sede di confronto con voi”. A qualcuno che insisteva, Richetti ha precisato ancora: “Non possiamo discutere senza coinvolgere il governo di questa Regione, altrimenti vi prenderei in giro”. Il ruolo del presidente dell’Assemblea è infatti squisitamente istituzionale, mentre la proposta di una legge è un atto politico che compete la Giunta o i consiglieri regionali. Prima di lasciare il palazzo regionale, in un mini-corteo aperto dallo striscione (preceduto da una corda da bucato con appese diverse paia di mutandine colorate), il gruppo ha appreso dallo stesso Richetti diverse indicazioni per scrivergli in seguito nell’ufficio della Presidenza dell’Assemblea legislativa.

(ANSA).


Twitter Facebook StumbleUpon Delicious LinkedIn BlinkList
Redazione

Autore

Articolo scritto da: | 7145 articoli inseriti

Copyright © 2017 Telesanterno. All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - sede operativa v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna - tel: 051 63236 - fax: 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 2.692.375,00 i.v.
Concessionaria per la pubblicità per questa televisione Publivideo2 Srl.

q:33 ram:35314952