Telesanterno Gtv S.r.l.
Email: [email protected]
Phone: +3905163236
Url:
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore, BO 40013
photo of Telesanterno Telesanterno Television Gtv S.r.l.
Gtv S.r.l.
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore,BO,40013 Italy
+3905163236
Jabber
Television

This hCard created with the hCard creator.

La Gelmini a Piacenza: “L’anno scolastico, al netto delle proteste, è partito bene!”

Il ministro ha scritto anche al sindaco di Adro, "Via ogni simbolo politico dalla scuola"

“Rispetto ogni forma di protesta e di contestazione, registro però che quest’anno come tutti gli anni, al netto delle contestazioni e dei cortei, l’anno scolastico si è avviato in maniera assolutamente regolare”. E’ la risposta del ministro dell’istruzione Mariastella Gelmini a margine di un’iniziativa di Confedilizia a Piacenza. “Il governo ha utilizzato tutti gli spazi disponibili per sottoscrivere un decreto salvaprecari – ha detto Gelmini – per siglare accordi con le regioni e quindi per trovare risposta al precariato, un fenomeno che coinvolge molte persone e che noi ereditiamo dagli anni Ottanta dove politiche troppo lassiste hanno venduto posti nella graduatorie che in realtà si sono dimostrati posti in lista d’attesa e non posti di lavoro. Ecco, noi abbiamo deciso di interrompere le sorgenti del precariato. Abbiamo varato un regolamento sulla formazione iniziale che per la prima volta governerà i numeri e programmerà gli ingressi all’interno della scuola, quindi ci siamo mossi per non essere responsabili di ulteriore precariato”. “Ai precari delle attuali graduatorie – ha ribadito Gelmini – ho già detti che ci vorranno almeno sette/otto anni per assorbirli e questa è la situazione che abbiamo davanti. Registro però un fatto positivo perché quest’anno è partita la riforma della scuola superiore, non solo un nuovo sistema dei licei ma anche una grande attenzione all’istruzione tecnica e professionale per fare in modo che il diploma o la qualifica non siano dei pezzi di carta ma delle opportunità spendibili nel mercato del lavoro”. (ANSA).

GELMINI “IL GOVERNO HA I NUMERI PER ANDARE AVANTI”

Il Governo “ha i numeri per andare avanti anche perché comunque Fli ha già garantito, almeno a parole, che l’appoggio al governo non verrà mai meno. Sentiremo il discorso del presidente Berlusconi in aula e poi ciascuno si assumerà la sua responsabilità”. Lo ha detto il ministro dell’istruzione Maria Stella Gelimini a margine di un convegno di Confedilizia a Piacenza. “Registro solo con un po’ di ironia – ha detto ancora Gelmini – il fatto che se ci sono parlamentari che abbandonano le file del centrodestra per passare all’opposizione si plaude a queste decisioni, laddove invece per un senso di responsabilità forse sarà possibile trovare una convergenza più ampia sulle riforme anche con parlamentari eletti nell’opposizione questo suscita scandalo: è il solito strabismo che vediamo nel nostro Paese. In ogni caso il Governo va avanti continua a lavorare nell’interesse dei cittadini e anche a portare avanti quel piano di riforme che è oramai indispensabile non solo per uscire dalla crisi ma anche per agganciare la crescita”. (ANSA).
.
.
IL CASO DELLA SCUOLA “CELTICA”: IL MINISTRO GELMINI
SCRIVE AL SINDACO DI ADRO: “VIA SIMBOLI POLITICI”

Il ministro dell’Istruzione Mariastella Gelmini, con una lettera fatta inviare nei giorni scorsi dal direttore dell’ufficio scolastico della Lombardia, ha chiesto al sindaco di Adro (Brescia) di “adoperarsi per la rimozione dal polo scolastico del simbolo” noto come il “sole delle Alpi”, che potrebbero essere equivocati come richiami al logo della Lega Nord, tanto più che la stessa scuola è intitolata all’ideologo e fondatore dello stesso minimento leghista, Gianfranco Miglio.

GARAGNANI (PDL) CONDIVIDO PIENAMENTE DECISIONE DELLA GELMINI

Il deputato Fabio Garagnani, membro della commissione cultura, scienze e istruzione della Camera, condivide “pienamente” la decisione del ministro Gelmini sui simboli della Lega nella scuola di Adro (Brescia). “Proprio perché da sempre mi oppongo a una strumentalizzazione politica presente direttamente e indirettamente nelle scuole bolognesi ed emiliane – si legge in una nota – e ne abbiamo un esempio in questi giorni, caratterizzati da contestazioni faziose, ritengo che la scuola debba rimanere estranea a ogni forzatura politica di destra o sinistra”.
(ANSA).


Twitter Facebook StumbleUpon Delicious LinkedIn BlinkList

Autore

Articolo scritto da: | 7149 articoli inseriti

Copyright © 2017 Telesanterno. All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - sede operativa v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna - tel: 051 63236 - fax: 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 2.692.375,00 i.v.
Concessionaria per la pubblicità per questa televisione Publivideo2 Srl.

q:33 ram:37794312