Telesanterno Gtv S.r.l.
Email: [email protected]
Phone: +3905163236
Url:
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore, BO 40013
photo of Telesanterno Telesanterno Television Gtv S.r.l.
Gtv S.r.l.
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore,BO,40013 Italy
+3905163236
Jabber
Television

This hCard created with the hCard creator.

La dura vita dei dehors sotto alle Due Torri

E’ dura la vita dei dehors a Bologna con le continue restrizioni da parte dell’amministrazione comunale, da ultimo l’ordinanza di chiusura anticipata per l’inquinamento acustico.
La Confesercenti si sta muovendo per proporre una deroga a Palazzo d’Accursio.

Non saranno i caffè parigini che si affacciano su Rue Saint-Jacques, qui è vita difficile per tavolini, gazebo e ombrelloni che adornano le strade del centro e non solo. I famosi dehors di ristoranti e bar sotto alle Due Torri hanno collezionato in questi anni una serie di polemiche e di restrizioni da parte delle ultime amministrazioni comunali. Da ultimo il regolamento acustico, con l’ordinanza del Comune che ha imposto la chiusura anticipata per il troppo rumore. Ora Confesercenti torna alla carica e chiede a Palazzo D’Accursio di concedere una deroga in favore dei dehors fino all’una di notte e di portare il limite a 60 decibel. Sarebbero gli stessi diritti di cui godono i locali estivi all’aperto come il giardino del Cavaticcio, il Parco Nord o il Botanique. “Martedì incontreremo l’assessore all’Economia Matteo Lepore per presentare la nostra proposta di modifica” fa sapere il direttore di Confesercenti Loreno Rossi che porta ad esempio la vicenda del Marsalino, storico locale di via Marsala obbligato, prima dell’estate, da un’ordinanza del Comune, a chiudere il dehors alle 22 per le lamentele di alcuni vicini a causa del troppo rumore. Il gestore del locale ha fatto fare un gioco ai clienti: ha fatto abbassare loro progressivamente la voce, fino a chiedere di metter un cerotto sulla bocca. Nonostante questo i valori registrati hanno sforato i limiti imposti. Il limite per un dehor con la musica è infatti 50 decibel, mentre il normale vociare dei clienti tocca i 75. E con tanto di cerotto sulla bocca sono arrivati a 62. Anche i tecnici di Arpa hanno fatto una misurazione all’una di notte con il locale chiuso e hanno rilevato comunque 54 decibel. Ora il Marsalino chiude il suo dehor alle 22, lavora meno e dovrà lasciare probabilmente a casa due lavoratori. Il rischio per pub, bar, pizzerie, ristoranti è di avere sempre meno clienti e di dovere chiudere i battenti.


Twitter Facebook StumbleUpon Delicious LinkedIn BlinkList

Autore

Articolo scritto da: | 906 articoli inseriti

Copyright © 2016 Telesanterno. All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - sede operativa v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna - tel: 051 63236 - fax: 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 2.692.375,00 i.v.
Concessionaria per la pubblicità per questa televisione Publivideo2 Srl.

q:31 ram:30492032