Telesanterno Gtv S.r.l.
Email: [email protected]
Phone: +3905163236
Url:
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore, BO 40013
photo of Telesanterno Telesanterno Television Gtv S.r.l.
Gtv S.r.l.
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore,BO,40013 Italy
+3905163236
Jabber
Television

This hCard created with the hCard creator.

La 100^ edizione del Giro dell’Emilia

Partenza dalla Fiera e arrivo a San Luca dopo oltre 200 chilometri tra le colline bolognesi

rtmp://telecentro.meway.tv:80/telecentro_vod/rvm_giro_dell_emilia.mp4

In una città che si sta preparando domenica alla visita del Papa e dunque ad un evento che bloccherà in mniera notevole la viabilità ordinaria, se ne aggiunge domani uno classico, visto che siamo giunti alla 100 eduizione. Si tratta del Giro dell’Emilia dui ciclismo, che arriva subito dopo un Mondiale importante. La corsa ha avuto il suo inizio nel 1909 ma, chiaramente, per motivi indipendenti dalla volantà organizzativa ha dovuto saltare alcune edizioni e che anche domani regalerà lo spettacolo dell’arrivo in cima al colle della Guardia a San Luca. Facile intuire che la corsa si potrebbe decidere proprio su questa salita, adattissima agli scalatori. Non può passare inosservata, allora, la presenza di Vincenzo Nibali e Fabio Aru, tra gli scalatori più forti dell’intero panorama internazionale. Oltre a loro ci saranno anche Thibaut Pinot, il secondo classificato del Tour de France Rigoberto Uran e Mikel Landa , riconosciuto tra gli scalatori più forti del mondo. Tra gli azzurri, fari puntati anche su Domenico Pozzovivo e Diego Ulissi, reduce da un ottimo Mondiale a Bergen. Attenzione però anche ad Esteban Chaves , vincitore dell’ultima edizione e Adam Yates, Sergio Henao, Miguel Angel Lopez ed Egan Bernal. Sempre del Team Sky ci saranno Diego Rosa, che in questa fase della stagione riesce spesso a trovare il giusto colpo di pedale, e Gianni Moscon, uscito fortissimo dalla Vuelta come dimostrato anche in Norvegia nella prova iridata sia a cronometro che in linea.
La partenza della corsa, quest’anno di ben 238 chilometri, sarà dalla Fiera e dopo pochi il gruppo affronterà lo strappo di Mongardino, 2 chilometri al 7% di pendenza media che potrebbero favorire la formazione della fuga. Il passo Zanchetto (con 19 chilometri di ascesa) caratterizzerà la fase centrale di gara, prima della discesa che porterà i corridori a Sasso Marconi, dove s’incontrerà un altro traguardo volante al Mausoleo di Guglielmo Marconi, poi Vado e Rioveggio, Brasimone, traguardo volante di Castiglione dei Pepoli. E ancora verso Vergato, dopodiché si passerà da Marzabotto, rientro a Sasso Marconi, Pianoro, e le Ganzole prima di entrare nel circuito finale di Bologna, si passerà sotto l’arco dei traguardi volanti di Pianoro Nuova e dello stabilimento della Segafredo. Prima dei 4 giri di un circuito breve comprendente la salita di San Luca, 2 chilometri al 10% di media con punte che sfiorano il 20% l’ultima delle quali comprende il traguardo.


Twitter Facebook StumbleUpon Delicious LinkedIn BlinkList

Autore

Articolo scritto da: | 3335 articoli inseriti

Copyright © 2017 Telesanterno. All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - sede operativa v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna - tel: 051 63236 - fax: 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 2.692.375,00 i.v.
Concessionaria per la pubblicità per questa televisione Publivideo2 Srl.

q:29 ram:37819768