Telesanterno Gtv S.r.l.
Email: [email protected]
Phone: +3905163236
Url:
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore, BO 40013
photo of Telesanterno Telesanterno Television Gtv S.r.l.
Gtv S.r.l.
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore,BO,40013 Italy
+3905163236
Jabber
Television

This hCard created with the hCard creator.

…intanto San Marino dichiara guerra alle “residenze di comodo”

san-marinoNon ci sono vip rifugiati sul Titano. Comunque con la nuova legge sul censimento e con controlli sempre più rigorosi, tutte le posizioni sospette saranno verificate. Questo promette il governo sanmarinese. Chi pagherà le tasse a San Marino (dove l’aliquota è del 18 per cento, contro il 43 ed oltre dell’Italia) non sarà un “furbo”, ma un effettivo cittadino sanmarinese. Chi non avrà un reale diritto di cittadinanza, non vive e lavora realmente a San Marino, non potrà più farlo con residente e situazioni di comodo.

Il Segretario all’Industria del governo sanmarinese, Marco Arzilli, va oltre: “La nuova economia della Repubblica dovrà poggiare sulla professionalità, sulla capacità del sistema di essere competitivo, di attrarre investimenti. Lo impone l’adozione del modello Ocse e l’impegno assunto dall’Esecutivo nella lotta al riciclaggio, il finanziamento del terrorismo, il contrasto alla criminalità organizzata”. Profondamente scottato dai recenti scandali finanziari delle sue banche, tuttora sotto inchiesta, e dall’essere entrato nella “lista grigia” dei cosiddetti paesi compiacenti verso i capitali in fuga dal fisco, San Marino avrà “un’economia reale”, produttiva, trasparente. Arzilli assicura la massima pulizia, d’ora in poi, nel settore economico: “I controlli – afferma – proseguiranno con costanza e determinazione anche dopo aver superato gli esami del Moneyval e le verifiche internazionali, perché quello che vogliamo è un paese trasparente”. Ci saranno più scambi di informazioni. Il segreto bancario sarà così alquanto depotenziato. Tramonterà anche l’anonimato societario.

Intanto si registrano notevoli progressi verso la sottoscrizione definitiva dei nuovi accordi bilaterali con l’Italia. Nei giorni scorsi il governo sanmarinese ha incontrato il ministro degli esteri italiano, Frattini, e quello del tesoro, Tremonti, che hanno mostrato apprezzamento per i passi che la Repubblica del Titano sta compiendo per il completo adeguamento al modello Ocse. A settembre, quindi, si potranno finalmente firmare gli attesi accordi con l’Italia. “Uno slittamento – ha spiegato il Segretario Mularoni – dovuto a problemi contingenti da parte italiana e alla volontà sammarinese di ottenere le migliori condizioni possibili”. E’ in gioco la credibilità internazionale del Paese, ed anche il suo modello di sviluppo economico.

Intanto lo stesso Segretario agli Affari Esteri, Antonella Mularoni, si dice stanca di assistere ad autentici “attacchi mediatici” verso San Marino, e si dice pronta a tutelarne l’immagine anche nei tribunali. Dello stesso avviso anche il Segretario allo Giustizia Casali, secondo cui il governo sanmarinese non può certo essere accusato di inerzia: “Tutte le rogatorie chieste dalla magistratura italiana sono state evase – assicura Casali – nessun ingerenza è stata fatta sul tribunale che indaga sulle banche, nessuna pratica inevasa è ferma nei cassetti”.

L’ultima goccia che ha fatto traboccare il vaso della pazienza sanmarinese è stato un articolo del quotidiano Libero nel quale si paventava un deficit disastroso, 4 miliardi e mezzo, nei conti pubblici del Titano, ed un rischio di tracollo, in collegamento agli sviluppi del caso Delta. “Stupidaggini”, così bolla tutto quanto il Segretario alle Finanza Gatti, “Il 2008 ha chiuso a pareggio. Nel 2009 il disavanzo previsto, per effetto della crisi economica generale, non supererà i 60/70 milioni di euro. Preoccupante, ma non certo il disastro che viene dipinto”. Basta. San Marino pretende più verità e rispetto, soprattutto dagli organi di informazione. Anche perché l’informazione sarà ancora più importante nel nuovo corso economico del Titano.


Twitter Facebook StumbleUpon Delicious LinkedIn BlinkList
Redazione

Autore

Articolo scritto da: | 7145 articoli inseriti

Copyright © 2017 Telesanterno. All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - sede operativa v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna - tel: 051 63236 - fax: 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 2.692.375,00 i.v.
Concessionaria per la pubblicità per questa televisione Publivideo2 Srl.

q:32 ram:35228496