Telesanterno Gtv S.r.l.
Email: [email protected]
Phone: +3905163236
Url:
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore, BO 40013
photo of Telesanterno Telesanterno Television Gtv S.r.l.
Gtv S.r.l.
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore,BO,40013 Italy
+3905163236
Jabber
Television

This hCard created with the hCard creator.

Inchiesta sui fondi in Regione: Mumolo sentito, Monari si autosospende

E’ incominciata con l’interrogatorio ad Antonio Mumolo del PD la serie di interrogatori sulle cosiddette spese pazze in regione. Intanto l’ex capogruppo del PD Marco Monari si è autosospeso dal partito.

E’ Antonio Mumolo, consigliere regionale del Pd in Emilia-Romagna, il primo a farsi interrogare dai Pm di Bologna che lo hanno indagato per peculato nell’inchiesta sui rimborsi dei gruppi dell’assemblea legislativa, chiusa con 42 avvisi di fine indagine. Mumolo è candidato per la prossima legislatura nelle elezioni che si tengono domenica prossima. Era stato il procuratore aggiunto Valter Giovannini a spiegare la scorsa settimana che, se richiesti, sarebbero stati svolti prima gli interrogatori dei consiglieri indagati e ricandidati.

L’esponente del Pd, assistito dall’avv. Alessandro Gamberini, si è recato in Procura per essere sentito dai Pm Antonella Scandellari e Morena Plazzi. Gli sono contestate spese per circa seimila euro. “E’ pacifico che Mumolo non abbia mai speso nulla al di fuori della carica istituzionale”: ha dichiarato Gamberini, al termine dell’interrogatorio in Procura a Bologna, preannunciando una memoria scritta. Mumolo, indagato per peculato, si è limitato a dirsi sicuro di “aver dato tutte le informazioni necessarie per definire questa vicenda” sostenendo di attendere fiducioso.

Intanto è di queste ore che l’ex capogruppo del PD in regione Marco Monari si è autosospeso dal dai Democratici motivando la scelta “per il bene del partito”. Monari si era dimesso da capogruppo lo scorso anno, quando uscirono le prime notizie su cene e trasferte in alberghi e ristoranti di lusso; nei giorni scorsi era emersa la registrazione – finita agli atti dell’inchiesta per peculato della Procura – di un incontro informale tra capigruppo nella sede della Regione, nel settembre 2012 quando uscirono le prime notizie sull’indagine, in cui Monari definiva i giornalisti ‘servi della gleba’ e parlava con i colleghi dell’uso dei rimborsi.

“Penso che il Pd debba dedicarsi a quest’ultima settimana di campagna elettorale – ha commentato Monari – libero da ogni altra preoccupazione. Conseguentemente, e assolutamente solo per questa ragione, ho deciso di sospendere la mia appartenenza al partito. Pur avendo già abbandonato ogni ruolo politico non sono certo indifferente al destino del partito alla cui nascita ho dedicato una parte importante del mio impegno”.


Twitter Facebook StumbleUpon Delicious LinkedIn BlinkList
Vittorio Pastanella

Autore

Articolo scritto da: | 987 articoli inseriti

Copyright © 2016 Telesanterno. All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - sede operativa v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna - tel: 051 63236 - fax: 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 2.692.375,00 i.v.
Concessionaria per la pubblicità per questa televisione Publivideo2 Srl.

q:28 ram:30463904