Telesanterno Gtv S.r.l.
Email: [email protected]
Phone: +3905163236
Url:
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore, BO 40013
photo of Telesanterno Telesanterno Television Gtv S.r.l.
Gtv S.r.l.
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore,BO,40013 Italy
+3905163236
Jabber
Television

This hCard created with the hCard creator.

In Emilia-Romagna quasi l’1% dei beni confiscati alla mafie

L’ordine dei commercialisti di Bologna ha fornito i dati dei beni di provenienza mafiosa sequestrati in regione alla fine del 2012. Si tratta di poco meno dell’1% di tutti quelli requisiti nel nostro paese.

86 immobili e 26 aziende al 31 dicembre 2012, ovvero lo 0,87% di quelli confiscati in tutta Italia. A fornire i dati dei beni confiscati in Regione è stato l’Ordine dei commercialisti ed esperti contabili di Bologna. Per la sua presidente, Mirella Bompadre, l’Emilia-Romagna ha ‘tenuto’ all’infiltrazione mafiosa perché il livello civile delle persone e quello professionale delle istituzioni è elevato. Ciò non significa che il fenomeno non ci sia, soprattutto in settori come ristorazione, alberghi e edilizia. Ma sicuramente la regione- viene spiegato- sostiene in modo forte l’attenzione e così disincentiva l’infiltrazione”. “L’Emilia-Romagna ha ottenuto questi risultati per la qualità degli investigatori e dei giudici – ha affermato poi Bompadre, ricordando che, non a caso, a capo della procura di Bologna c’è Roberto Alfonso, che ha corso per diventare capo della procura nazionale antimafia – e per la forte attenzione della polizia giudiziaria a fermare il fenomeno. I capitali mafiosi devono trovare un posto tranquillo per essere investiti- ha proseguito- se capiscono di essere oggetto di ‘attenzioni’, semplicemente vanno altrove”. Bompadre però ha ricordato come la crisi abbia segnato spesso l’arrivo in aziende in difficoltà di offerte di capitali di origine non chiara. Un punto su cui -per la presidente- bisogna sempre tenere alta l’attenzione, visto che la crisi ancora morde. Nel 2012 sono stati dichiarati infatti 175 fallimenti a Bologna, 257 nel 2013 e 45 solo nel primo trimestre di quest’anno .”Il problema purtroppo è la gestione dei beni sequestrati: un migliore utilizzo varrebbe più di qualsiasi manovra finanziaria “-ha detto, intervenendo sul tema, Liana Barbati, presidente gruppo dell’Italia dei Valori in Regione Emilia-Romagna. Barbati ricorda che dei 112 beni confiscati in regione 32 sono in gestione. “In Italia ci sono circa 80 miliardi di beni confiscati, di cui in Emilia Romagna l’1% circa, pari a quasi 800 milioni di euro che potremmo investire sul territorio, per i giovani, contro la disoccupazione – ha aggiunto – Come Italia dei Valori abbiamo lanciato una proposta di legge d’iniziativa popolare per chiedere che sia istituito un albo dei beni confiscati, che a tutt’oggi non esiste, e che i beni vengano venduti qualora dopo 3 mesi dalla loro confisca nessuno ne faccia richiesta di utilizzo”.


Twitter Facebook StumbleUpon Delicious LinkedIn BlinkList
Vittorio Pastanella

Autore

Articolo scritto da: | 985 articoli inseriti

Copyright © 2016 Telesanterno. All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - sede operativa v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna - tel: 051 63236 - fax: 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 2.692.375,00 i.v.
Concessionaria per la pubblicità per questa televisione Publivideo2 Srl.

q:35 ram:30356744