Telesanterno Gtv S.r.l.
Email: redazione@telesanterno.com
Phone: +3905163236
Url:
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore, BO 40013
photo of Telesanterno Telesanterno Television Gtv S.r.l.
Gtv S.r.l.
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore,BO,40013 Italy
+3905163236
Jabber
Television

This hCard created with the hCard creator.

jump to caber.org

Imola, Lugo e Carpi in festa per la consacrazione di Monsignor Cavina

L’ultima ordinazione di un Vescovo nella Cattredrale di San Cassiano (quella di Monsignor Fabio Berdini, nominato Vescovo di Cesena-Sarsina) era stata celebrata più di cento anni fa, il 25 luglio del 1915.
Quella di Monsignor Francesco Cavina, dunque, ha rappresentato una vera occasione di festa per la Diocesi di Imola, e specialmente per Lugo, la città in cui Monsignor Cavina è cresciuto -nella parrocchia di San Lorenzo di Selva- e di cui suo fratello Fausto è attualmente Vicesindaco.

Una festa, forse, doppia, perché ha coinciso con la prima volta di un Segretario di Stato del Vaticano nella città del Grifo, che pure ha visto il passaggio di Papa Giovanni Paolo II il 9 maggio del 1986 nel corso della sua visita pastorale in Romagna.
Ad officiare la cerimonia, infatti, è stato il Cardinale Tarcisio Bertone, che durante la sua omelia ha ricordato di essere stato il controrelatore della tesi di dottorato in Diritto canonico sulla visita pastorale del Vescovo discussa da Monsignor Cavina presso la Pontificia Università Lateranense.
Consacranti a fianco del Segretario di Stato, il Vescovo di Imola Tommaso Ghirelli e l’Arcivescovo Dominique Mamberti, Segretario per i Rapporti con gli Stati, presso cui Monsignor Cavina è stato chiamato a svolgere la mansione di Officiale nel 1996.

Monsignor Francesco Cavina, nato a Faenza il 17 febbraio del 1955, è stato ordinato presbitero il 15 maggio del 1980 dall’allora Vescovo di Imola Monsignor Luigi Dardani. In questa Diocesi Monsignor Cavina è stato vicario parrocchiale di Sant’Agata e assistente del Gruppo Giovani dell’Azione Cattolica fra il 1987 e il 1996, Canonico della Cattedrale dal 1991, e Cancelliere vescovile dal 1995.
Fra gli incarichi che ha ricoperto a livello provinciale, quelli di Vicerettore del Seminario regionale “Benedetto XV” di Bologna fra il 1980 e il 1984, e di giudice presso il Tribunale Flaminio di Bologna dal 1993.

Presente alla cerimonia anche il gonfalone della città di Carpi, di cui Monsignor Cavina è stato nominato diciottesimo vescovo con una bolla del 14 novembre scorso, e in cui farà ufficialmente il suo ingresso solenne fra due settimane, domenica 5 febbraio.
Come proprio motto episcopale Monsignor Cavina ha scelto «Non excidet Dominus», ovvero «Il Signore non verrà meno», parole che si rifanno al motto di San Francesco di Sales a cui il nuovo Vescovo è molto devoto.


Twitter Facebook StumbleUpon Delicious LinkedIn BlinkList

Autore

Articolo scritto da: | 872 articoli inseriti

Copyright © 2014 Telesanterno. All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
V.Bonazzi, 51 - 40013 Castel Maggiore (Bo) - tel: 051 63236 - fax 051 714795
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 2.692.375,00 i.v.
Concessionaria di Pubblicità Publivideo2 Srl.

q:29 ram:24677512