Telesanterno Gtv S.r.l.
Email: [email protected]
Phone: +3905163236
Url:
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore, BO 40013
photo of Telesanterno Telesanterno Television Gtv S.r.l.
Gtv S.r.l.
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore,BO,40013 Italy
+3905163236
Jabber
Television

This hCard created with the hCard creator.

Torna “Imola in musica”. La città diventa un palcoscenico

Il 4, 5 e 6 giugno la 15° edizione. Oltre 70 appuntamenti e circa 800 artisti.

Ritorna anche per il 2010 Imola in Musica, la manifestazione musicale organizzata dagli Assessorati alla Cultura, Progetto Giovani e Turismo del Comune di Imola, che coinvolge tutto il centro storico di Imola e che giunge quest’anno alla sua quindicesima edizione. La manifestazione trova il sostegno della Provincia ed ha il patrocinio della Regione Emilia-Romagna. Riconfermata la collaborazione con il M.E.I. di Faenza (Meeting degli Indipendenti – 26-28 novembre 2010) finalizzata al comune intento di promuovere artisti e forme emergenti di musica.
Il 4, 5 e 6 giugno 2010 (con alcune anteprime fin da lunedì 31 maggio) Imola aprirà le sue porte ai visitatori offrendo un variegato percorso tra concerti, balli e performance artistiche: un’occasione importante dunque per ‘vedere, ascoltare e gustare una città’, con le sue bellezze, i suoi suoni, colori e sapori.
Un percorso ideale attraverso la musica, tra antiche e nuove sonorità, alla ricerca di atmosfere inedite; ogni angolo del centro storico si trasformerà infatti sotto l’influsso del rock o del pop, del jazz o della musica etnica, della musica classica o sacra, della danza e delle performance di strada.
La manifestazione è diventata un momento culturale articolato nel quale trovano spazio appuntamenti particolari: all’interno del programma si confermano concerti di qualità con protagonisti artisti di fama nazionale, affiancati da esibizioni che coinvolgono le eccellenze musicali locali (tra cui è da citare l’Accademia Pianistica Internazionale “Incontri col Maestro”) e da concerti che valorizzano le esperienze di base, le scuole musicali e le realtà giovanili emergenti. La città offre inoltre l’occasione di conoscere o rivedere luoghi d’importanza storica quali i palazzi e i musei del centro grazie alle numerose visite guidate organizzate in concomitanza con le giornate degli eventi musicali. Saranno inoltre visitabili anche alcune mostre, sia a carattere artistico che musicale: tra di esse segnaliamo una mostra dedicata all’editoria musicale, due mostre fotografiche, una mostra dedicata a Miriam Makeba.
Lo spazio più importante per gli spettacoli sarà la Piazza Matteotti, la piazza principale della città. Qui si esibiranno alcuni artisti di rilievo nazionale: venerdì 4 giugno (ore 22) Nina Zilli, sabato 5 (ore 22) Luca Carboni, domenica 6 (ore 21,30) Massimo Bubola. Alcuni altri artisti da segnalare tra i tanti: Calibro 35, Il Teatro degli Orrori, The Blue Dolls, Flavio Boltro, The Smooth Criminals.
Tutti gli spettacoli sono gratuiti, tranne il concerto dei Calibro 35 e de Il Teatro degli Orrori domenica 6 giugno, alle ore 21 alla rocca sforzesca (ingresso 10 euro, prevendita dalle 16 in rocca, ingresso a partire dalle ore19).
Una parte del programma sarà dedicata alla valorizzazione delle tradizioni popolari locali e romagnole; al riguardo si segnala l’appuntamento Romagna Nostra di domenica sera in Piazza Matteotti (organizzato in collaborazione col MEI), nel quale Massimo Bubola e il Circolo sociale del Liscio presenteranno la rivisitazione di alcuni brani famosi del cosiddetto “liscio romagnolo”.
Una particolarità dell’edizione 2010 sarà anche il “filo rosso” che unirà gli spazi e le giornate con 10 appuntamenti dedicati all’interculturalità e alla conoscenza di tradizioni musicali non italiane. Tra questi spicca il tributo alla grande Miriam Makeba realizzato con la collaborazione del Comitato 1° Marzo di Imola, che vedrà la partecipazione di due protagoniste internazionali dello “spoken word” quali Natalia Molebatsi e Warsan Shire.
Un ricco programma dunque, con oltre 70 appuntamenti e musicisti di spessore: formula questa premiata negli anni passati da migliaia di visitatori che hanno affollato il centro storico di Imola (circa 80 mila persone nel corso dell’intera manifestazione; altrettante attese per quest’anno). In totale, saranno circa 800 gli artisti che si esibiranno.
Il programma dettagliato è consultabile sul sito www.imolainmusica.it. La visita della città potrà essere arricchita dalla possibilità di gustare le specialità enogastronomiche della zona nei tanti ristoranti, osterie e agriturismi esistenti. Da segnalare in particolare l’iniziativa del gruppo di ristoratori “I Ristoranti del Paniere” che proporrà menu a tema musicale.


Twitter Facebook StumbleUpon Delicious LinkedIn BlinkList

Autore

Articolo scritto da: | 7149 articoli inseriti

Copyright © 2017 Telesanterno. All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - sede operativa v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna - tel: 051 63236 - fax: 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 2.692.375,00 i.v.
Concessionaria per la pubblicità per questa televisione Publivideo2 Srl.

q:31 ram:37716752