Imola, diciottenne ucciso dal monossido e gettato in autostrada

É di un ragazzo di circa 18 anni il cadavere trovato nei giorni scorsi in una scarpata lungo la carreggiata Sud dell’A14 a circa tre chilometri dal casello di Imola. Il ragazzo potrebbe essere di origine iraniana o afgana. Il giovane aveva una grande quantità di monossido nei polmoni. Secondo le ipotesi degli inquirenti potrebbe averlo inalato viaggiando all’interno o sotto un camion. Dopo la morte il corpo del giovane sarebbe stato trascinato e abbandonato lungo l’autostrada.


Twitter Facebook StumbleUpon Delicious LinkedIn BlinkList
Redazione

Autore

Articolo scritto da: | 6601 articoli inseriti

Copyright © 2014 Telesanterno. All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
V.Bonazzi, 51 - 40013 Castel Maggiore (Bo) - tel: 051 63236 - fax 051 714795
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 2.692.375,00 i.v.
Concessionaria di Pubblicità Publivideo2 Srl.

q:27 ram:43594904