Telesanterno Gtv S.r.l.
Email: [email protected]
Phone: +3905163236
Url:
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore, BO 40013
photo of Telesanterno Telesanterno Television Gtv S.r.l.
Gtv S.r.l.
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore,BO,40013 Italy
+3905163236
Jabber
Television

This hCard created with the hCard creator.

Il nuovo centro sportivo, una buona ragione per non abdicare

Nuovo Centro  Sportivo
Da qualche tempo, scherzando, Albano Guaraldi afferma che prima di leggere i giornali, la mattina deve prendere una pastiglia di tranquillanti perchè se fossero vere le cose scritte ogni giorno, il Bologna avrebbe chiuso i battenti da tempo.
Sul Corriere di Bologna di oggi, ad esempio, ci sono ben due pagine dedicate al possibile addio di Perez e Diamanti, a quello del Direttore Generale Zanzi e addirittura ad una exit strategy per uscire di scena recuperando i circa 10 milioni che Guaraldi ha investito sul Bologna.
E’ chiaro che ora come ora un motivo non indifferente per rimanere in sella ad un cavallo che rischia di diventare un pozzo di San Patrizio per spese stellari come quelle per gli stipendi, è la costruzione del nuovo Centro Sportivo a Granarolo: 22 ettari di terreno, 13 campi da calcio, di cui 4 regolamentari, di cui uno con due tribune da 3000 posti l’una. Nuova sede della società, alloggi per le venti squadre del settore giovanile, ma pure piazza per concerti e nuovo Centro Sportivo per il paese di Granarolo, con tre campi, spogliatoi e uffici con costi di gestione a carico del Bologna. Spesa prevista circa 7 milioni per il primo step e altri sette per una seconda che dovrebbe completare i lavori.
Nel protocollo d’intesa il Comune di Granarolo ha dato in cambio al Bologna la possibilità di costruire su una parte dell’attuale campo sportivo, riconvertendo la restante parte di superficie.
Dopo una serie di incontri con Comune e Provincia, nel maggio scorso è stato sottoscritto il protocollo d’intesa, depositato i primi di dicembre e ora avviato a diventare accordo di programma. Lo scorso 4 febbraio sono state ben 22 le proposte e osservazioni al Piano concordato con le istituzioni. Tra questi il nodo più rilevante è certamente quello legato all’impatto elettromagnetico degli elettrodotti che confinano con uno dei campi e che hanno portato l’ARPA ad indicare come per non creare problemi nessun atleta dovrebbe frequentare quei campi per più di quattro ore giornaliere. Inoltre venerdì si è mossa pure Legambiente che ha depositato un esposto in Procura indicando che si tratta “dell’ennesima forzatura delle regole urbanistiche che questa Regione si è data, oltre che un ennesimo danno al territorio”. Il nuovo quartier generale rossoblù – dice Lega Ambiente – nasce, con una modifica dei Psc in nome di un “rilevante interesse pubblico” che però è “poco evidente”, mentre sarebbero chiarissimi la “perdita di suolo agricolo in piena campagna, operazioni immobiliari e cambi di destinazione di terreni appartenenti a privati”. E c’è rammarico per la posizione della Regione: “L’assessorato guidato da Alfredo Peri ha scelto di non entrare nel merito delle scelte portate avanti dalla Provincia di Bologna” e per Legambiente è “una sconfitta della politica, senza considerare che questa regione continua a pagare un prezzo altissimo in termini di consumo di suolo, e di fronte all’ennesimo uso degli accordi di programma a danni del territorio la strada risultava obbligata”.
Nei prossimi due mesi il Comune attiverà un percorso di discussione, confronto e analisi sia con la cittadinanza, che con le istituzioni e gli enti preposti, le diverse tematiche emerse con particolare riferimento alla viabilità, alla sostenibilità ambientale, all’elettromagnetismo, all’acustica, al traffico, al fine di garantire la massima informazione e partecipazione.
L’inizio dei lavori, prima dell’esposto, era previsto tra maggio e giugno, ora bisognerà capire quale sarà la decisione della Procura, se archiviare l’esposto o proseguire gli accertamenti, allungando, però, i tempi.


Twitter Facebook StumbleUpon Delicious LinkedIn BlinkList

Autore

Articolo scritto da: | 3335 articoli inseriti

Copyright © 2017 Telesanterno. All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - sede operativa v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna - tel: 051 63236 - fax: 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 2.692.375,00 i.v.
Concessionaria per la pubblicità per questa televisione Publivideo2 Srl.

q:33 ram:37816136