Telesanterno Gtv S.r.l.
Email: [email protected]
Phone: +3905163236
Url:
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore, BO 40013
photo of Telesanterno Telesanterno Television Gtv S.r.l.
Gtv S.r.l.
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore,BO,40013 Italy
+3905163236
Jabber
Television

This hCard created with the hCard creator.

Il mito di Alberto Bucci per la V nera

Bucci alberto
Di Jack Bonora

“Gli uomini che hanno fatto la storia della Virtus”. E’ il titolo dell’iniziativa voluta dal Presidente bianconero Renato Villata, che, tra parentesi, un giorno potrebbe auto invitarsi, visto che è stato un riferimento assoluto… Domenica scorsa l’ospite è stato il grande Roberto Brunamonti, questa volta arriverà l’allenatore della Stella, Alberto Bucci. C’era lui, il 27 maggio 1984, a guidare la Granarolo, stesso sponsor di oggi, contro la Simac Milano ed è bello pensare che proprio contro Milano, 30 anni dopo, sarà in parterre a raccogliere l’applauso dei suoi vecchi tifosi, oltre che dei nuovi che quelle storie a tinte bianconere le hanno sentite raccontare dai genitori. Già, gli yuppies degli anni 80, quelli da Timberland e Monclair, quelli della generazione di chi scrive, della Milano da bere che, per una volta, fu bevuta da Bologna. Albertone fu capace di dare una carica incredibile a quel gruppo, che vinse gara 1 nel palazzone lombardo, poi, quando già si organizzavano i festeggiamenti, perse in Piazza Azzarita, trafitta dai canestri di Boselli e seppe sovvertire ogni pronostico prendendosi il decimo scudetto della sua storia in trasferta. Brunamonti divenne il play che Porelli aveva sognato, Van Breda la mente illuminata, Bonamico il duro Marine, Villalta la mano mortifera e Rolle il gladiatore sotto le plance. E poi Fantin a distruggere dall’angolo la 1-3-1 di Dan Peterson, Valenti a dare fiato e gli imberbi Daniele, Lanza e Binelli a raccogliere i pochi minuti concessi da un coach che dava spazio a 7 giocatori, ai tempi si usava così… Quel trionfo rimane nella storia, ma è bene ricordare che Bucci vinse anche altri due scudetti, nel 94 e nel 95, poi, volendo, ci mettiamo anche una Coppa Italia e una Supercoppa, che valgono nulla, però, rispetto al resto. La grande Virtus degli anni 90 contava sul miglior Danilovic e su un Presidente, Alfredo Cazzola, pronto a spendere tanto per portarsi a casa i giocatori migliori e, consequenzialmente, i titoli. “Mister Motor show” addirittura diede, nel 1996, la carica di Presidente a Bucci, sullo stile di Riley a Miami, scelta, per l’Italia, assolutamente innovativa. Alberto è una persona di una brillantezza unica, che ha dovuto lottare per una vita con un handicap fisico e, poi, contro un brutto male. Ha vinto in entrambi i casi.

rtmp://178.32.136.159:1935/telecentro/rvm_amarcord_basket_20131106.mp4
Twitter Facebook StumbleUpon Delicious LinkedIn BlinkList
Matteo Fogacci

Autore

Articolo scritto da: | 2902 articoli inseriti

Copyright © 2016 Telesanterno. All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - sede operativa v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna - tel: 051 63236 - fax: 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 2.692.375,00 i.v.
Concessionaria per la pubblicità per questa televisione Publivideo2 Srl.

q:35 ram:30489712