Telesanterno Gtv S.r.l.
Email: [email protected]
Phone: +3905163236
Url:
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore, BO 40013
photo of Telesanterno Telesanterno Television Gtv S.r.l.
Gtv S.r.l.
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore,BO,40013 Italy
+3905163236
Jabber
Television

This hCard created with the hCard creator.

Il Gruppo Pd in Regione: ribadiamo il nostro no al nucleare

Il Governo Berlusconi continua nella politica degli sterili annunci sul nucleare, senza dire la verità sulle nuove centrali, sui costi e sul problema irrisolto delle scorie. Questa la denuncia del Gruppo PD in Regione, che ha presentato una risoluzione sul tema, approvata oggi dall’Assemblea legislativa.

«La nostra Regione non è pregiudizialmente a favore o contro alcun tipo di fonte energetica sicura e affidabile – spiega la prima firmataria Roberta Mori – ma il Governo nazionale si è fossilizzato su una tecnologia superata in partenza, per nulla competitiva, se non grazie all’esborso di denaro pubblico (ancora oggi gli italiani pagano 400 milioni di euro l’anno nelle bollette elettriche, per le scorie del vecchio nucleare)».
Secondo l’Ufficio federale di Statistica americano il nucleare è addirittura l’energia più costosa: 101,82 centesimi di dollaro il costo di 1 Kwh da fonte nucleare, contro i 99,45 dell’eolico, 98,23 del carbone e 81,72 del gas naturale.

Desta poi scandalo che, prima ancora che la lista dei siti di stoccaggio della SOGIN (la società pubblica del nucleare) sia definita, diversi esponenti locali del PDL si siano già dichiarati a favore di questa o quella ubicazione. «Chi si permette di candidare spazi naturalistici di grande pregio del nostro Appennino a stoccaggio di scorie radioattive – insorge la Mori replicando alla proposta del consigliere regionale PDL Fabio Filippi – significa che non ha a cuore la sicurezza dei propri concittadini e la qualità dell’ambiente»

«A questo punto – commenta il presidente del Gruppo PD, Marco Monari – sorge il sospetto che il PDL, in modo ideologico e appiattito sul governo, voglia destinare alle Regioni ‘’meno amiche’’ il peso delle future centrali»

La Risoluzione impegna la Giunta ad affermare presso la Conferenza Stato-Regioni ed in ogni altra sede la totale indisponibilità dell’Emilia-Romagna ad ospitare una centrale nucleare all’interno del suo territorio; a sollecitare l’adozione di un piano energetico nazionale elaborato col coinvolgimento delle Regioni e a valorizzare l’energia solare quale eccellenza italiana sia per produzione che consumo, dando così una risposta ai temi energetici ed occupazionali per ricercatori e lavoratori.

«La politica energetica del Governo – conclude Monari – potrebbe fare propria all’esperienza dell’Emilia-Romagna, che è ormai prossima all’autosufficienza grazie al metano, al risparmio energetico e allo sviluppo delle fonti rinnovabili».


Twitter Facebook StumbleUpon Delicious LinkedIn BlinkList
Gtv srl

Autore

Articolo scritto da: | 1565 articoli inseriti

Copyright © 2017 Telesanterno. All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - sede operativa v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna - tel: 051 63236 - fax: 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 2.692.375,00 i.v.
Concessionaria per la pubblicità per questa televisione Publivideo2 Srl.

q:32 ram:35340208