Telesanterno Gtv S.r.l.
Email: [email protected]
Phone: +3905163236
Url:
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore, BO 40013
photo of Telesanterno Telesanterno Television Gtv S.r.l.
Gtv S.r.l.
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore,BO,40013 Italy
+3905163236
Jabber
Television

This hCard created with the hCard creator.

Il caso Tacopina-Saputo: la legge italiana garantisce il presidente

L’avvocato di Saputo mi ha comunicato che il suo assistito non era intenzionato ad onorare l’accordo, fornendo motivazioni che francamente non comprendo. Comunque sia, la causa legale è una cosa, il mio impegno e il mio affetto verso il Bologna e i suoi tifosi un’altra

rtmp://telecentro.meway.tv:80/telecentro_vod/rvm_bologna_20150915.mp4

La terza sconfitta del Bologna in altrettante partite comincia a far squallare qualche segnale d’allarme. Probabilmente quando Pantaleo Corvino ha deciso di rifare la squadra, completandola in parti fondamentali negli ultimi giorni era consapevole che l’inizio sarebbe stato difficile, specie con giocatori come Destro e Giaccherini in ritardo di condizione. Certo non potevano mettere in conto che Rizzo si facesse espellere per due falli uguali nel giro di pochi minuti e probabilmente inutili. Ecco, allora che si guarda a domenica prossima, l’incontro interno con il Frosinone come ad una sorta di ultima spiaggia. Domani le analisi diranno se le sensazioni di dolore che hanno costretto Giaccherini ad uscire convalidano l’idea dello stiramento all’inguine, o magari qualcosa di più lieve che lo faccia star fermo per meno tempo.
Intanto oggi la squadra ha già ripreso. Allenamento più intenso per chi non è sceso in campo, compresi Pulgar e Diawara, solo palestra e leggera corsetta per gli altri. Sul campo dietro la tribuna sta preparando con grande vigore il suo rientro Matteo Brighi e dunque le uniche assenze per il Frosinone saranno quelle di Rizzo che verrà squalificato e lo stesso Giaccherini visto che tutti gli altri stanno bene.
Capitolo societario. Ieri sera Tacopina a Marassi al termine della partita ha rilasciato un lungo monologo: Il Bologna è molto importante per me, non ne faccio una questione di soldi, sono contento e fiero di essere qui perché amo sia la squadra che la città. Quello che è accaduto mi rattrista e mi addolora, perché sono stato io a portare in società Saputo e gli altri soci, nel dicembre del 2014 ho stretto con Joey un accordo e vorrei semplicemente che venisse rispettato. Tale accordo precisa che io sono il presidente del club, una carica che vorrei continuare a ricoprire perché per me è motivo di orgoglio e gioia». Riguardo alla causa legale, per la quale, bisogna comunque dirlo, il diritto italiano tutela la sua posizione, Joe ha detto: «L’avvocato di Saputo mi ha comunicato che il suo assistito non era intenzionato ad onorare l’accordo, fornendo motivazioni che francamente non comprendo. Comunque sia, la causa legale è una cosa, il mio impegno e il mio affetto verso il Bologna e i suoi tifosi un’altra, queste cose non verranno mai a mancare da parte mia. Ho promesso che sarei stato un presidente diverso, ripeto, non è una questione di denaro, altrimenti non avrei mai rinunciato a tutte quelle mensilità del mio stipendio. In quanto presidente sono il simbolo del club e vorrei che il mio ruolo venisse rispettato, solo questo».
Per quanto riguarda la posizione di Fenucci ha detto in modo ironico: << lavora per il Bologna>>, facendo capire che lo stipendio glielo paga Saputo.


Twitter Facebook StumbleUpon Delicious LinkedIn BlinkList
Matteo Fogacci

Autore

Articolo scritto da: | 2906 articoli inseriti

Copyright © 2016 Telesanterno. All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - sede operativa v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna - tel: 051 63236 - fax: 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 2.692.375,00 i.v.
Concessionaria per la pubblicità per questa televisione Publivideo2 Srl.

q:25 ram:30527928