Telesanterno Gtv S.r.l.
Email: redazione@telesanterno.com
Phone: +3905163236
Url:
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore, BO 40013
photo of Telesanterno Telesanterno Television Gtv S.r.l.
Gtv S.r.l.
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore,BO,40013 Italy
+3905163236
Jabber
Television

This hCard created with the hCard creator.

I bolognesi potranno “viaggiare al centro della Terra”: inaugurato il nuovo Museo-Giardino Geologico

Lo hanno dedicato alla ricercatrice Sandra Forni, prematuramente scomparsa nel 2005, il nuovo Museo-Giardino geologico di Bologna (in viale Fiera 8), inaugurato oggi dalla vicepresidente della regione Emilia Romagna Simonetta Saliera, e dall’assessore regionale Paola Bozzolo. La stessa vicepresidente della regione, Simonetta Saliera, ha voluto sottolineare la motivazione della dedica a Sandra Forni: “E’ stata una mia amica ed un’importante collaboratrice del Servizio Geologico. Ha contribuito a raccontare ele caratteristiche di questo territorio. L’abbinamento fra Museo e Giardino vuole essere proprio un punto di incontro tra le persone e la cultura geologica che la stessa Sandra aveva contribuito a divulgare”.

La caratteristica più originale della nuova struttura è proprio la doppia veste di luogo espositivo e giardino didattico, una parte interna e l’altra esterna, per raccontare la storia “pietrificata” del territorio regionale.

La parte museale interna è dedicata al suolo ed alle diverse fasi che hanno portato all’attuale conformazione del terreno sui cui camminiamo ed edifichiamo le nostre case. Un viaggio nel tempo, fra sedimenti e reperti di terreno, rocce e minerali, raccolti in oltre 30 anni di rilevamenti operati dal Servizio Geologico Sismico dei Suoli.

Importante anche il contributo di collezionisti e studiosi di minerali d’Italia e di tutto il mondo, da cui provengono alcuni dei reperti più rari, come la Vanadinite dal Marocco, la Crocoite dalla Tasmania, la Baritina dalla Romania o l’Ametista dal Brasile.

Il giardino esterno, la cui ultimazione è prevista entro il prossimo mese, è strutturato in modo da far compiere al visitatore un percorso crono-geologico che evidenzia il cambiamento del paesaggio dell’Italia fino ai giorni nostri (con “aiuole” minerali che presentano rocce e terreni provenienti dall’Emilia Romagna e dalle altre regioni italiane, dalle Alpi al Vesuvio.

Il percorso del Giardino-Museo Geologico di Bologna non si ferma però ai giorni nostri: la storia geosismica della nostra regione si prolunga anche sul futuro. Al termine del percorso-giardino il visitatore giunge ad un pannello che ipotizza come potrà essere il mondo fra 50, 150, 250 milioni di anni, quando la deriva dei continenti, tuttora in corso, dovrebbe portare, secondo gli studi più recenti, alla formazione di un unico grande continente. Il ritorno a Pangea.
.
.
.
Foto generica di repertorio
.
.
.


Twitter Facebook StumbleUpon Delicious LinkedIn BlinkList
Redazione

Autore

Articolo scritto da: | 7145 articoli inseriti

Copyright © 2017 Telesanterno. All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - sede operativa v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna - tel: 051 63236 - fax: 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 2.692.375,00 i.v.
Concessionaria per la pubblicità per questa televisione Publivideo2 Srl.

q:33 ram:35249328