Telesanterno Gtv S.r.l.
Email: [email protected]
Phone: +3905163236
Url:
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore, BO 40013
photo of Telesanterno Telesanterno Television Gtv S.r.l.
Gtv S.r.l.
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore,BO,40013 Italy
+3905163236
Jabber
Television

This hCard created with the hCard creator.

I “grillini” hanno scelto sul web il secondo consigliere: sarà Andrea De Franceschi ad affiancare Favia in Regione. Critiche dall’IDV per l’esclusione di Sandra Poppi

E’ Andrea De Franceschi della lista bolognese il secondo consigliere regionale ‘grillino’ che siederà in Assemblea legislativa a fianco del capolista Giovanni Favia. Lo ha deciso ieri sera il Movimento Cinque Stelle in un’assemblea a Bologna composta da tutti i candidati alle ultime elezioni, che lo ha votato 31 a 8 scegliendolo rispetto a Sandra Poppi di Modena.
Entrambi risultavano primi dei non eletti nei due collegi dove aveva conquistato il seggio Favia, che doveva dunque optare lasciando entrare in Assemblea legislativa uno dei due, e ha lasciato la scelta ai ‘grandi elettori’. Favia si è anche astenuto “senza dare nessuna indicazione”.
In una ‘auto-intervista’ sul sito del Movimento, il leader ‘grillino’ ha spiegato come si è arrivati alla designazione: “Abbiamo fatto girare il curriculum dei due potenziali consiglieri ed alcuni loro video che li vedevano protagonisti durante la campagna elettorale”. Così “le persone hanno iniziato il dibattito via mailing list e forum, poi i gruppi locali hanno espresso dei rappresentanti provinciali in base alla loro popolazione, quelli che noi chiamiamo i ’40 grandi elettori'”. Infine “ieri sera c’é stato l’incontro regionale per scegliere il secondo consigliere, dove i due candidati si sono presentati ed hanno risposto alle domande dei votanti”. Favia ha voluto anche replicare alle voci di presunti mugugni tra gli attivisti: “Nel nostro Movimento si può discutere e litigare per qualsiasi cosa, ma non per delle poltrone”, ma “se ci accorgiamo del contrario, ed a volte è accaduto, provvediamo senza esitazione ad allontanare chi è fuori dai binari”. Per questo ha ribadito anche la propria scelta di rimettere a disposizione il mandato ogni sei mesi: “Le mie due lettere di dimissioni in bianco arriveranno presto sul tavolo del Movimento. Non bisogna fare sconti a nessuno”. E’ critica però sulla scelta la neoeletta consigliera regionale Liana Barbati (Idv), che avrebbe preferita la Poppi, per le troppe poche donne in politica: “dispiace che anche in un movimento nuovo e giovane come la lista 5 stelle il tema delle pari opportunità non sembra attecchire”. “Mi domando inoltre – prosegue – perché la scelta non sia stata rimessa alla rete, dal momento che la lista ha fatto del web il suo principale terreno di azione e il suo più caratteristico tratto distintivo. Il comitato ristretto a cui è stata affidata, in una seduta pare senza quella webcam chiesta invece in consiglio regionale, e il risultato plebiscitario a favore di chi ufficiosamente tutti sapevano più vicino a Favia, sembra più un espediente che un esempio di democrazia partecipata”.
(ANSA).


Twitter Facebook StumbleUpon Delicious LinkedIn BlinkList

Autore

Articolo scritto da: | 7160 articoli inseriti

2 Commenti in “I “grillini” hanno scelto sul web il secondo consigliere: sarà Andrea De Franceschi ad affiancare Favia in Regione. Critiche dall’IDV per l’esclusione di Sandra Poppi”

  • Paolo Marani scritto il 11 aprile 2010 pmdomenicaSundayEurope/Rome 23:05

    La sceltya di ricorrere ai grandi elettori è stata dettata esclusivamente dalla mancanza di tempo.

    Non tutto si può decidere sul web, non basta un profilo su facebook, o un curriculum, e forse nemmeno un filmato su youtube, per capire quale è la scelta migliore per il movimento. I delegati erano composti quasi tutti da candidati consiglieri e consiglieri già eletti, persone che possono rappresentare per autorità una ampia base di consenso, essendo stati dalla base scelti come rappresentanti. Il meccanismo per “delega” ha consentito di risparmiare tempo mantenendo comunque democratica la decisione.

    L’alternativa sarebbe stata forse fare un tour con i due candidati per tutta la regione, solo per farsi conoscere ? Si sarebbero impiegati mesi. Sceglere una persona non è come votare in un forum dopo essersi informati su un tema.

    Le preferenze di Giovanni e Sandra non sono comparabili, poichè in collegi diversi, dove a Bologna tutti hanno spintop il candidato GIovanni, mentre a Modena hanno preferito campagne più personali.

    Scelta MOLTO sofferta, che ha fatto storcere il naso a qualcuno, ma che è passata per 31 voti contro 8 (39 votanti, che hanno avuto diritto di parola per ragionare tutti assieme).

Trackbacks

  1. Preferenze sempre, ma sempre dopo le dirigenze

Copyright © 2019 Telesanterno. All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - sede operativa v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna - tel: 051 63236 - fax: 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 2.692.375,00 i.v.
Concessionaria per la pubblicità per questa televisione Publivideo2 Srl.

q:30 ram:38176296