Telesanterno Gtv S.r.l.
Email: [email protected]
Phone: +3905163236
Url:
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore, BO 40013
photo of Telesanterno Telesanterno Television Gtv S.r.l.
Gtv S.r.l.
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore,BO,40013 Italy
+3905163236
Jabber
Television

This hCard created with the hCard creator.

Gulmanelli: “Futuro Rossoblù non è contro il progetto del centro tecnico, e questo va chiarito. Però vuole sapere i costi e quali sacrifici finanziari comporterà”

Intervista di Ugo Mencherini e Vittorio Longo Vaschetto a Manuel Gulmanelli, presidente dell’Associazione Futuro Rossoblù, nel corso della trasmissione “Tempi Supplementari” (in onda su Telecentro-OdeonTv).

Manuel, per te è la prima uscita pubblica da presidente dell’Associazione Futuro Rossoblù: inevitabile un primo pensiero al tuo predecessore, Maurizio Cevenini.

Lui è stato il simbolo della nascita delle Associazioni a sostegno del Bologna. Ha messo la faccia su questo progetto e ha permesso che i tifosi mettessero del denaro e si comprassero un pezzo della loro squadra del cuore. Questa, per me, è stata una cosa bellissima e testimonia che la squadra è, principalmente, un patrimonio della città e dei tifosi, e non avrà mai un proprietario che potrà controllarla al 100%: adesso è così, nei fatti. Prendere il suo posto alla guida dell’Associazione è un grandissimo onore e una grandissima responsabilità: speriamo di fare bene quanto merita il ricordo di Maurizio.

 

In settimana è stato presentato il progetto del nuovo centro tecnico: quali sono le prime impressioni?

Siamo in attesa: l’idea di patrimonializzare il Bologna Calcio con un centro tecnico è sicuramente valida, ma deve esserci la massima chiarezza sui costi, su come verranno reperiti i fondi e su quale sarà l’esposizione finanziaria della società per patrimonializzarsi. In un business ‘aleatorio’ come quello del mondo del calcio potrebbero succedere cose in grado di mandare in fallimento anche un progetto ben strutturato. Il giudizio è estremamente positivo in termini estetici, di funzionalità del centro tecnico e di possibile patrimonializzazione della società. Detto questo, però, non dovrà in alcun modo sottrarre risorse alla parte tecnica.

 

Come valuti il fatto che il presidente Guaraldi non ha ancora ufficializzato i costi del progetto?

Può essere stato uno ‘sbaglio’ il momento. Probabilmente, se il progetto fosse stato presentato a settembre, a mercato chiuso e con la squadra consolidata e presentata con l’obiettivo di mantenere quanto di buono ha fatto quest’anno, anche dai tifosi sarebbe stato accolto in tutt’altra maniera.

 

Mercoledì prossimo si riuniranno i rappresentanti di Bologna 2010, che tra l’altro prenderanno in esame la lettera arrivata nei giorni scorsi dall’advisor Tamburi. Le associazioni possono partecipare?

No, le associazioni sono socie del Bologna Football Club 1909 Spa, e quindi saranno chiamate all’assemblea dei soci di questa società. Nel progetto iniziale di Consorte era indicato che ogni associazione avrebbe espresso un membro nel cda del Bologna Fc, e non della controllante: quindi mercoledì prossimo non ci saremo.

 

Per essere chiari: tu dove sarai presente?

Di sicuro all’assemblea dei soci del Bologna Fc. Per quanto riguarda il cda, vedremo: non sono le associazioni a decidere se ci sarà spazio. E, anche in questo caso, non è detto che sia io:  rappresento dei soci, ma non è detto che i soci decidano che sia io ad andarci.

 

L’associazione ha in qualche modo la possibilità di schierarsi a favore o contro il progetto del centro tecnico?

L’associazione non  è contro il progetto del centro tecnico, e questo va chiarito. Però vuole sapere i costi e quali sacrifici finanziari comporterà: ma l’idea di patrimonializzare la società ci vede favorevoli, e da questo punto di vista non ci schieriamo contro il centro tecnico a prescindere.

 

Parlando invece di un eventuale nuovo stadio, qual è la linea dei tifosi: meglio costruirne uno nuovo o ristrutturare il Dall’Ara?

Il Dall’Ara piace molto, ed è considerato da tutti ‘la nostra casa’. Tutti preferiremmo restare al Dall’Ara, piuttosto che andare a Bentivoglio o Medicina, come sarebbe stato per Romilia. Attualmente, però, è uno stadio in condizioni abbastanza precarie, da certi punti di vista. Il terreno di gioco è molto lontano, è scoperto, in non tutti i settori i prezzi sono sempre popolari: e questo non aiuta a portare gente allo stadio.

 

Un eventuale nuovo stadio potrebbe ispirarsi allo Juventus Stadium?

Tecnicamente, il Dall’Ara si può portare ad un livello simile, dal punto di vista della qualità. Se lo penso all’interno della città come è adesso, con il mix di storia che c’è all’interno, preferisco un Dall’Ara portato a un livello eccellente di qualità interna rispetto allo stadio della Juventus.

 

Quali sono i prossimi impegni in programma, come presidente di Futuro Rossoblù?

La prima riunione del consiglio c’è stata proprio l’altra sera, e abbiamo preso la decisione di riaprire le iscrizioni. Questo, però, comporta una serie di adempimenti burocratici, che verranno fatti nelle prossime settimane. Ci coordineremo con il Bologna anche per il passaggio di consegne. A questo proposito va un ringraziamento alle segretarie del Bologna, così come va al Centro Bologna Clubs, e segnatamente a Stefano Dalloli e Piero Gasperini, che tra l’altro è vicepresidente di Futuro rossoblù. La vita dell’associazione parte con diverse cose da fare: le mettiamo in fila, e poi le faremo una alla volta, cercando di essere bravi a gestire le priorità.

 

Tra i tifosi c’è chi propone un premio per il giocatore che maggiormente si è impegnato in campionato, facendo fare la selezione ai tifosi stessi. E’ un’idea fattibile?

E’ una proposta che valuteremo, come tutte le altre che arriveranno dai nostri associati. Adesso dobbiamo ancora affrontare alcuni aspetti burocratici prima di arrivare ad una gestione ordinaria dell’associazione. I tifosi associati, intanto, hanno ancora per queste ore la possibilità di ritirare allo stadio il kit  che contiene il libro dei soci fondatori, una pergamena e gli adesivi.

 


Twitter Facebook StumbleUpon Delicious LinkedIn BlinkList
Matteo Fogacci

Autore

Articolo scritto da: | 3306 articoli inseriti

Copyright © 2017 Telesanterno. All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - sede operativa v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna - tel: 051 63236 - fax: 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 2.692.375,00 i.v.
Concessionaria per la pubblicità per questa televisione Publivideo2 Srl.

q:25 ram:35246664