Telesanterno Gtv S.r.l.
Email: [email protected]
Phone: +3905163236
Url:
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore, BO 40013
photo of Telesanterno Telesanterno Television Gtv S.r.l.
Gtv S.r.l.
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore,BO,40013 Italy
+3905163236
Jabber
Television

This hCard created with the hCard creator.

Giustizia lumaca: la mamma di Vittorio Sgarbi risarcita dal Ministero per una causa durata 26 anni

Ventisei anni per una causa, e stavolta vittima della giustizia lumaca è un personaggio mediaticamente esposto, suo malgrado, essendo la mamma diVittorio Sgarbi: Rina Cavallini, 83 anni. Della vicenda di cui é protagonista parla il suo avvocato, Giampaolo Cicconi. Nel 1988 – spiega il legale – il Tribunale di Ferrara emise a carico della donna e delle tre sorelle un decreto ingiuntivo di pagamento di 7.075.037 vecchie lire, a titolo di prestazioni professionali, a un geometra. La Cavallini e le sorelle proposero opposizione, sostenendo di non avergli conferito alcun incarico professionale, ma di aver stipulato con lui un contratto di appalto per lavori di manutenzione dell’immobile di loro proprietà a Ferrara, che ebbe peraltro un illustre inquilino: Ludovico Ariosto, l’autore dell’Orlando furioso. Le sorelle chiesero la restituzione di tutte le somme corrisposte al professionista eccedenti il corrispettivo forfettario di 20 milioni di lire pattuito. Nel 2005 il Tribunale di Ferrara condannò la mamma di Sgarbi e le sorelle a pagare 380,45 euro al geometra. Questi appellò la sentenza davanti alla Corte di Bologna. A quel punto la donna, rivendicando la lungaggine del processo, fece ricorso alla Corte d’Appello di Ancona, che a maggio 2007 ha condannato il ministero della Giustizia all’indennizzo a favore dellaCavallini di oltre 12 mila euro. Somma integralmente pagata dal ministero nel novembre 2007, con assegno della Banca d’Italiaintestato alla signora, rimasta l’unica in vita a sostenere la sua battaglia (le sorelle sono nel frattempo morte). “E’ possibile – si chiede il legale – che un processo dove la posta in gioco ammonta a poco più di 3.500 euro possa avere una durata di oltre 26 anni? Ed è proprio per questo – conclude – che la signora Rina Sgarbi, stanca di questa situazione, mi ha conferito l’incarico di proporre un altro giudizio contro il ministero della Giustizia per richiedere un secondo indennizzo derivante dalla lungaggine del processo di appello pendente davanti alla Corte di Bologna”.
(ANSA).


Twitter Facebook StumbleUpon Delicious LinkedIn BlinkList

Autore

Articolo scritto da: | 7150 articoli inseriti

Copyright © 2017 Telesanterno. All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - sede operativa v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna - tel: 051 63236 - fax: 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 2.692.375,00 i.v.
Concessionaria per la pubblicità per questa televisione Publivideo2 Srl.

q:33 ram:37818520