Telesanterno Gtv S.r.l.
Email: [email protected]
Phone: +3905163236
Url:
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore, BO 40013
photo of Telesanterno Telesanterno Television Gtv S.r.l.
Gtv S.r.l.
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore,BO,40013 Italy
+3905163236
Jabber
Television

This hCard created with the hCard creator.

Giuseppe Papadopulo: “La nuova proprietà del Bologna è intervenuta molto bene sul mercato”

Intervista all’ex tecnico del Bologna di Ugo Mencherini e Vittorio Longo Vaschetto nel corso della trasmissione “Tempi Supplementari”

Mister, come vede Bologna-Juventus di domenica prossima? Se la sente di fare un pronostico?
E’ difficile poter fare un pronostico in questo momento. E’ chiaro che è una partita con delle mire diametralmente opposte: la Juventus si sa a cosa punta, il Bologna dovrebbe accontentarsi di una salvezza onorevole. Quindi credo che le forze messe in campo saranno diverse, sia dall’una che dall’altra parte.

Secondo lei Krasic è già uno dei giocatori più forti d’Europa nel suo ruolo o può ancora crescere e ha un potenziale che non ha ancora espresso?
Devo confessare che durante il calciomercato, quando sembrava che la Juventus stesse tergiversando sull’acquisto di Krasic, ritenni che avrebbe poi virato in direzioni diverse, perché le prestazioni che Krasic aveva offerto fino a quel periodo non erano molto convincenti. Mi sono dovuto ricredere, perché Krasic sta dimostrando di essere un gran giocare e di essere, in questo momento, quel giocatore che la Juventus ha cercato per qualche anno senza trovare: l’alternativa a Nedved. Credo che, anche se ha caratteristiche diverse, possa ripetere le gesta del Nedved di qualche stagione fa.

Che impressione le ha fatto la nuova proprietà del Bologna, anche alla luce delle voci sulle difficoltà che stanno venendo fuori? Lei stesso, quando era a Bologna sotto la gestione Menarini, si era trovato a dover gestire situazioni non facili anche per via delle difficoltà di natura societaria: anche Malesani può avere dei problemi?
Credo che la nuova dirigenza abbia dimostrato con i fatti di essere intervenuta molto bene sul mercato, soprattutto ringiovanendo la squadra: in questa direzione c’era bisogno di un intervento piuttosto corposo e questo credo sia stato fatto. Le nuove ‘ristrutturazioni’ che le società stanno cercando di darsi non sempre all’inizio danno i frutti sperati, quindi credo che si debba guardare a questa società con fiducia perché gli acquisti sono stati fatti, e credo siano stati fatti pensando al futuro. Per quanto riguarda la gestione precedente, a me personalmente non ha fatto mancare nulla. Se devo muovere un appunto, lo muovo in questa direzione: nell’annata successiva alla salvezza sembrava che la società dovesse cambiare e la nuova proprietà dovesse intervenire sul mercato. Io probabilmente sono stato ‘tradito’, in quel periodo, proprio perché pensavo che la società ritoccasse una squadra che necessitava di essere ritoccata.

Facciamo il punto sul mercato partendo dalle zone basse della classifica e dalla lotta per la salvezza. Delle neo promosse chi è la più forte secondo lei?
Delle tre neopromosse credo che nessuna si elevi sulle altre, più o meno sono sulla stessa caratura. Credo però che il Brescia, vista l’esperienza superiore, possa essere accreditato di qualche vantaggio.

Per quanto riguarda l’alta classifica pensa che possa essere l’anno del Milan o vede ancora l’Inter favorita per la vittoria finale?
Il Milan e la Juventus, che secondo me non va trascurata, potrebbero essere le squadre in grado di dare un fastidio maggiore rispetto a quanto fatto nella passata stagione, in virtù di un mercato mirato proprio a migliorare la squadra. L’Inter in questo momento sta dimostrando di essere una squadra di valore assoluto, ma la mancanza di giocatori come Milito si fa sentire, anche perché giocatori come Coutinho credo che abbiano la necessità di assimilare la mentalità del calcio italiano.

Ha avuto offerte per tornare in qualche panchina di serie A?

Fino a questo momento no, perché non ci sono stati stravolgimenti tali che potessero concedere questa opportunità. Ho avuto richieste da squadre straniere, ma la mia volontà è quella di rimanere nel calcio italiano. Sono in fiduciosa attesa, fermo restando che quello che il calcio mi ha tolto può restituirmelo in un attimo.

Vittorio Longo Vaschetto-Ugo Mencherini


Twitter Facebook StumbleUpon Delicious LinkedIn BlinkList
Matteo Fogacci

Autore

Articolo scritto da: | 3302 articoli inseriti

Copyright © 2017 Telesanterno. All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - sede operativa v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna - tel: 051 63236 - fax: 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 2.692.375,00 i.v.
Concessionaria per la pubblicità per questa televisione Publivideo2 Srl.

q:25 ram:35474120