Telesanterno Gtv S.r.l.
Email: [email protected]
Phone: +3905163236
Url:
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore, BO 40013
photo of Telesanterno Telesanterno Television Gtv S.r.l.
Gtv S.r.l.
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore,BO,40013 Italy
+3905163236
Jabber
Television

This hCard created with the hCard creator.

Giunta di soli uomini sciolta dal Tar (a Taranto), nel Bolognese ce n’è un’altra di sole donne…

santagataSe le “par condicio” fra i sessi è un principio da far valere in politica sempre e comunque, proprio come ha fatto il Tar della Puglia che ha annullato la giunta provinciale di Taranto perché composta da soli uomini, allora per la logica transitiva in provincia di Bologna c’è una giunta che dovrebbe essere annullata per il motivo opposto: è composta solo da donne. E con le “pari opportunità” per i maschi come la mettiamo?

L’amministrazione “tutta rosa” è quella di Sant’Agata bolognese, paese di 7.500 abitanti, noto per la fabbrica delle mitiche automobili Lamborghini, ma che poco tempo fa è salito agli onori della cronaca per un’altra vicenda, purtroppo, meno nobilitante e più preoccupante: una sorta di assalto alla caserma dei carabinieri da parte di una piccola folla di “oriundi” casertani che vivono da tempo nel paese, che pretendevano di liberare il nipote di un famoso boss dei Casalesi, arrestato per il pestaggio di un senegalese in un bar della stessa cittadina.
E’ con problemi come questo che la battagliera “sindachessa” Daniela Occhiali e delle quattro giovani assessori (tutte al di sotto dei quarant’anni) che siedono con lei nella giunta di centrosinistra che ha vinto le ultime elezioni con il 57% dei voti.
Qui ci sono problemi seri da affrontare, quello delle infiltrazioni dei clan camorristici è solo uno di quelli, c’è anche la crisi economica, l’occupazione, “Ci mancherebbe solo che qualcuno annullasse la mia giunta perché è composta solo di donne”, ha replicato la stessa “sindachessa” ad un giornalista dell’Ansa che le poneva il problema speculare rispetto alla giunta tutta maschile di Taranto sciolta dal tribunale amministrativo della Puglia. Una decisione “assurda”, sempre secondo la prima cittadina di Sant’Agata Bolognese, Daniela Occhiali, “Le quote rosa – s’inalbera il battagliero sindaco, rispondendo sempre all’Ansa – non devono essere imposte da nessuna legge, ma devono essere una pratica. Non capisco nemmeno come possa essere valida questa sentenza. In Italia ci sono moltissime giunte composte da soli uomini: sono rimasta stupita da questa decisione e non sono per niente d’accordo”.

A dir il vero la sua è una “giunta rosa” quasi per caso. Dal momento che alle pari opportunità ci crede, già in campagna elettorale aveva ipotizzato una giunta metà maschile, metà femminile, due assessori per ogni genere. Ma, come rileva la sua intervista all’Ansa, fare l’assessore in un piccolo comune come Sant’Agata spesso porta poca gloria e tanti cittadini arrabbiati da dover accontentare. E così, dopo le elezioni, i due maschietti hanno declinato l’invito. “Mi servivano competenze specifiche – ha spiegato – ho trovato due donne che ce l’avevano. Abbiamo cominciato a lavorare insieme e stiamo andando bene, fra i cittadini non c’é né stupore né diffidenza, ma grande fiducia e soddisfazione”.

Ma nel municipio di Sant’Agata le donne non sono solo in Giunta. Nell’edificio del Comune il bagno per gli uomini potrebbero quasi toglierlo; pare infatti che anche le dipendenti siano tutte donne, così pure la segretaria comunale e l’ispettrice della Polizia Municipale. E nessuno se ne lamenta, anzi…

Quote rosa, quote azzurre: qui le consideratno tutte sciocchezze. Roba da “Papaveri e Papere”, per citare una famosa canzone della concittadina Nilla Pizzi, un’altra donna di Sant’Agata che sà decisamente il fatto suo e che a 90 anni ha voluto partecipare ancora ad un concerto, con Laura Pausini, per l’Abruzzo. Ecco ci vogliono donne così, con questa tempra, per fronteggiare i clan e le crisi delle aziende. E dove lo trovi un maschietto con gli stessi attributi?

(da un’intervista di L.Nesti, Ansa)

Nella foto: a Sant’Agata in Comune comandano le donne (al centro, in rosso, la sindachessa Daniela Occhiali, al suo secondo mandato).


Twitter Facebook StumbleUpon Delicious LinkedIn BlinkList

Autore

Articolo scritto da: | 7149 articoli inseriti

Un Commento in “Giunta di soli uomini sciolta dal Tar (a Taranto), nel Bolognese ce n’è un’altra di sole donne…”

  • Drasto scritto il 25 settembre 2009 pmvenerdìFridayEurope/Rome 13:55

    Ohhhh! Nilla Pizzi che canta a 90 anni?
    Quale tempra, quali attributi, quale coraggio…..chissà se quei poveri soldati italiani morti a Kabul arrivavano a tanto??!!???

Copyright © 2017 Telesanterno. All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - sede operativa v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna - tel: 051 63236 - fax: 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 2.692.375,00 i.v.
Concessionaria per la pubblicità per questa televisione Publivideo2 Srl.

q:35 ram:37753744