Telesanterno Gtv S.r.l.
Email: [email protected]
Phone: +3905163236
Url:
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore, BO 40013
photo of Telesanterno Telesanterno Television Gtv S.r.l.
Gtv S.r.l.
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore,BO,40013 Italy
+3905163236
Jabber
Television

This hCard created with the hCard creator.

Genitore 1 e 2: la (non ancora) proposta fa (già) discutere Bologna

In principio erano “madre” e “padre”.
Poi, a cominciare dagli Stati Uniti di Barack Obama (nel febbraio del 2011) e dalla Francia di François Hollande (l’anno successivo), sono diventati “Genitore 1” e “Genitore 2”.
Adesso, la proposta di modificare i moduli di iscrizione alle scuole, inserendo queste due definizioni più neutre come segno di apertura alle famiglie omogenitoriali, arriva anche nel nostro paese.

Il dibattito ha preso il via da Venezia, dove la delegata ai Diritti civili e alle Politiche contro le discriminazioni del Primo Cittadino della città lagunare, Giorgio Orsoni, lo ha inserito come obiettivo del suo programma, portando a casa il parere favorevole da parte del Ministro per l’integrazione Cecile Kyenge.

Modena, città adottiva del Ministro, si è immediatamente allineata, e la sola voce contraria che si è levata è stata quella del Consigliere regionale Andrea Leoni del Popolo della Libertà. Addirittura, la città della Ghirlandina è già pronta a partire con la formazione/informazione di tutti i suoi insegnanti.
(Nel servizio, l’intervista ad Alberto Bignardi, Presidente dell’Arcigay di Modena)

Alla città lagunare si è poi ispirata la capogruppo di Sinistra Ecologia Libertà nel Consiglio comunale di Bologna Cathy La Torre, che mercoledì prossimo porterà la proposta in commissione.
Gli azzurri e la Lega Nord si sono già apertamente schierati contro la proposta, a suon di domande per il question time in programma domani mattina. E non è rimasta certamente a guardare la Curia, che per bocca del Cardinale Carlo Caffarra in persona rispedisce la proposta al mittente.

Parlando agli insegnanti dell’Itinerario di Formazione cattolica organizzato dall’Istituto Veritatis Splendor, Caffarra ricorda che «femminilità e mascolinità non sono meri dati biologici» ma «configurano il volto della persona». E «ritenere che coniugalità sia un termine senza senso, a cui il consenso può dare il significato che vuole», prosegue Caffarra, «è la devastazione della genealogia della persona».
E nel messaggio per l’apertura della 47esima Settimana sociale dei cattolici italiani di Torino, anche Papa Francesco interviene indirettamente sull’argomento, parlando della «famiglia formata da uomo e donna» come della «prima società naturale» e di «bene per tutti».

rtmp://178.32.136.159:1935/telecentro/rvm_famiglia_20130912.mp4
Twitter Facebook StumbleUpon Delicious LinkedIn BlinkList

Autore

Articolo scritto da: | 906 articoli inseriti

Copyright © 2016 Telesanterno. All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - sede operativa v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna - tel: 051 63236 - fax: 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 2.692.375,00 i.v.
Concessionaria per la pubblicità per questa televisione Publivideo2 Srl.

q:31 ram:30260432