Telesanterno Gtv S.r.l.
Email: [email protected]
Phone: +3905163236
Url:
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore, BO 40013
photo of Telesanterno Telesanterno Television Gtv S.r.l.
Gtv S.r.l.
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore,BO,40013 Italy
+3905163236
Jabber
Television

This hCard created with the hCard creator.

G7 Ambiente. A Bologna la giornata conclusiva

Clima e raggiungimento degli obiettivi di crescita sostenibile, finanza verde, Africa e ruolo delle banche di sviluppo. E ancora inquinamento marino, efficienza delle risorse ed economia circolare, rimozione dei sussidi ambientalmente dannosi e riforma della tassazione in senso ecologico. Saranno questi i temi che verranno affrontati al G7 Ambiente di Bologna, da domani mattina alle 8.30 fino a lunedì pomeriggio all’Hotel Savoia Regency.

Introdotto e presieduto dal Ministro dell’Ambiente italiano Gian Luca Galletti, il vertice vedrà la presenza, con le relative delegazioni, di Barbara Hendricks per la Germania, Koichi Yamamoto per il Giappone, Nicolas Hulot per la Francia, Scott Pruitt per gli Stati Uniti, Catherine McKenna per il Canada. Per la Gran Bretagna il capo delegazione e’ Therese Coffey (Segretario di stato). Partecipano all’assise i due Commissari europei di riferimento: quello per l’ambiente, gli affari marittimi e la pesca, Karmenu Vella, e il Commissario per l’azione per il clima e l’energia, Miguel Arias Cañete. Quattro i ministri dell’Ambiente di Nazioni esterne al G7 invitati ai lavori: quelli di Cile, Ruanda, Maldive ed Etiopia.

La cerimonia di apertura vedrà la partecipazione del sindaco di Bologna, Virginio Merola, per un saluto della città e dell’arcivescovo Matteo Zuppi, che consegnerà ai ministri il documento conclusivo del tavolo sul Dialogo Interreligioso per la Custodia del Creato.

Nella prima sessione (dalle 9 alle 13), intervallata dalla “foto di famiglia” dei ministri, si discuterà dell’attuazione degli obiettivi di sviluppo sostenibile e del cambiamento climatico, con gli esperti di IPCC (Intergovernmental Panel on Climate Change) e UNFCCC (United Nations Framework Convention on Climate Change), mentre successivamente è previsto un approfondimento sulle politiche green per la crescita e l’occupazione, con relatori di OECD e UNEP Inquiry, con la partecipazione del professor Enrico Giovannini (ASVIS). Nel pomeriggio la prima sessione vedrà un focus sull’Africa, sempre relativo a clima e sostenibilità, mentre la seconda fino alle 18 sarà dedicata al ruolo delle Banche multilaterali di sviluppo, entrambe con Achim Steiner, Amministratore delegato dell’ UNDP (United Nations Development Programme).

Domenica sarà anche il giorno in cui le due università e le tre aziende scelte in rappresentanza dei sette Paesi si riuniranno in due diversi appuntamenti per confrontarsi sulle prioritarie questioni ambientali. I risultati del lavoro verranno comunicati in plenaria dai rapporteur nella giornata di lunedì. Successivamente alle due relazioni, i lavori del 12 proseguiranno con una sessione dedicata all’efficienza delle risorse, le tre “R” (riduzione, riuso, riciclo) e l’economia circolare, con relatori di OECD e IRP (international Resource Panel con il co-presidente Janez Potočnik). Si parlerà poi di Marine Litter, i rifiuti marini, con la partecipazione del segretario dell’UNEP Erik Solheim. Il pranzo di lavoro sarà focalizzato sulla riforma fiscale ecologica e lo sviluppo sostenibile, mentre nel pomeriggio è prevista la sessione finale, l’adozione della dichiarazione conclusiva dei ministri, un focus sugli obiettivi della prossima presidenza canadese e alle 15 una conferenza stampa congiunta in cui il Ministro dell’Ambiente italiano Gian Luca Galletti illustrerà i risultati del vertice insieme agli altri ministri


Twitter Facebook StumbleUpon Delicious LinkedIn BlinkList
Antonella Zangaro

Autore

Articolo scritto da: | 919 articoli inseriti

Copyright © 2017 Telesanterno. All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - sede operativa v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna - tel: 051 63236 - fax: 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 2.692.375,00 i.v.
Concessionaria per la pubblicità per questa televisione Publivideo2 Srl.

q:31 ram:35338360