Fumo killer: morta coppia di coniugi nel reggiano

Intossicati dal fumo sprigionato da un incendio provocato da una stufetta elettrica. Sono morti quasi di sicuro così i due coniugi ritrovati senza vita questa mattina a Codemondo, frazione di Reggio Emilia. La coppia è morta per arresto cardiorespiratorio da probabile asfissia. Il fumo è stato sprigionato dal letto incendiato forse da uno scaldino elettrico posto sotto le coperte. Le vittime sono Iride Roccadoro, 85 anni, e Nando Gualtieri, di 86, entrambi nati nel Reggiano. A dare l’allarme è stato il figlio della coppia, che vive in un’abitazione vicina. Vedendo la luce spenta nella casa dei genitori, è entrato verso le sette e ha trovato padre e madre a terra privi di vita, in una stanza attigua alla camera da letto, al piano superiore della casa. Secondo gli inquirenti, probabilmente stavano cercando di mettersi in salvo. Non è ancora chiaro se marito e moglie si trovassero a letto, e a seguito del fumo si siano alzati cercando invano la via di fuga, o viceversa se recandosi in camera siano stati avvolti dal fumo, per poi non riuscire ad uscire dalla casa. Da una prima ispezione esterna i coniugi non presentano ustioni. La tragedia si dovrebbe essere verificata dopo l’una, orario in cui il figlio ha notato i genitori nella zona giorno dell’ abitazione, al piano terra, intenti a guardare la televisione. Sul posto sono intervenuti i carabinieri e i vigili del fuoco di Reggio Emilia.


Twitter Facebook StumbleUpon Delicious LinkedIn BlinkList
Tommaso Costa

Autore

Articolo scritto da: | 887 articoli inseriti

Copyright © 2014 Telesanterno. All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
V.Bonazzi, 51 - 40013 Castel Maggiore (Bo) - tel: 051 63236 - fax 051 714795
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 2.692.375,00 i.v.
Concessionaria di Pubblicità Publivideo2 Srl.

q:25 ram:43490016