Telesanterno Gtv S.r.l.
Email: [email protected]
Phone: +3905163236
Url:
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore, BO 40013
photo of Telesanterno Telesanterno Television Gtv S.r.l.
Gtv S.r.l.
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore,BO,40013 Italy
+3905163236
Jabber
Television

This hCard created with the hCard creator.

Fumi tossici: sequestrato macello del gruppo modenese Cremonini. Replica l’azienda: “Solo cattivi odori”

Lo stabilimento della “Real beef”, azienda di produzione e distribuzione della carne del gruppo Cremonini di Modena a Flumeri (Avellino) è stato sequestrato stamattina dai carabinieri su disposizione del gip del Tribunale di Ariano Irpino (Avellino). L’accusa è di inquinamento ambientale legato alle operazioni di macellazione, che non sarebbero avvenute secondo i criteri previsti dalle leggi in materia. Le indagini sono scattate in seguito alle denunce dei residenti nella zona che avevano segnalato numerosi casi di malori dovuti ai fumi dispersi nell’aria provenienti dallo stabilimento. Le successive relazioni dei carabinieri del Nas e dei tecnici dell’ Arpac hanno accertato le violazioni ed il giudice ha emesso il provvedimento di sequestro. Per i proprietari di uno dei 10 stabilimenti italiani che fanno capo al gruppo Cremonini, il sequestro giunge in un momento difficile per l’azienda che proprio di recente è stata costretta a ricorrere ad alcuni licenziamenti. La “Real Beef” dovrà ora provvedere a dotarsi di un impianto di depurazione a norma per poter riprendere la produzione nella quale sono impegnati circa cento addetti.

LA REPLICA DELL’AZIENDA: “NESSUN FUMO TOSSICO, SOLO CATTIVI ODORI”

La Real Beef Srl di Flumeri (Avellino), in relazione al sequestro dello stabilimento da parte dell’autorità giudiziaria “esclude categoricamente – in una nota – la presenza di fumi tossici, di altre forme di inquinamento, o di qualsivoglia problema di salute pubblica. La questione riguarda esclusivamente un presunto disagio da odori molesti percepiti in alcuni insediamenti civili limitrofi all’impianto”. L’azienda assicura di disporre “di tutte le autorizzazioni ambientali necessarie per la propria attività, alle quali si è sempre strettamente attenuta e che già prevedono interventi per la riduzione degli odori”. La Real Beef “aveva comunque avviato da tempo ulteriori interventi di mitigazione ambientale per venire incontro alla comunità locale e risolvere il fenomeno del cattivo odore. Alcuni di questi non sono stati finora realizzati, unicamente per ritardi burocratici collegati al rilascio dei permessi necessari alla realizzazione delle opere. Di fronte ai continui ed ingiustificati ritardi nella concessione delle necessarie autorizzazioni, l’azienda è stata costretta a tutelarsi presso la magistratura ordinaria ed amministrativa”. I licenziamenti degli ultimi tempi “hanno riguardato esclusivamente due persone, peraltro non dipendenti diretti dell’Azienda e che erano impegnate in un’attività non più effettuata. In attesa di conoscere esattamente i termini che hanno portato alla decisione dell’autorità giudiziaria, segnaliamo il grave disagio patito dagli oltre 200 dipendenti che stanno subendo il blocco dell’attività lavorativa”. L’azienda ricorrerà al Tribunale del riesame per il dissequestro dello stabilimento.

(ANSA).


Twitter Facebook StumbleUpon Delicious LinkedIn BlinkList

Autore

Articolo scritto da: | 7150 articoli inseriti

Copyright © 2017 Telesanterno. All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - sede operativa v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna - tel: 051 63236 - fax: 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 2.692.375,00 i.v.
Concessionaria per la pubblicità per questa televisione Publivideo2 Srl.

q:31 ram:37807576