Telesanterno Gtv S.r.l.
Email: [email protected]
Phone: +3905163236
Url:
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore, BO 40013
photo of Telesanterno Telesanterno Television Gtv S.r.l.
Gtv S.r.l.
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore,BO,40013 Italy
+3905163236
Jabber
Television

This hCard created with the hCard creator.

Forza Italia presenta progetto di legge contro propaganda terrorista

Se ci fosse stata una legge contro la propaganda terrorista, come quella che i berlusconiani hanno presentato in Parlamento, casi come quelli legati all’attentato di londra perpetrato per mano di Youssef Zaghba non si sarebbero verificati. Perchè lui “non sarebbe stato rilasciato”. A garantirlo la senatrice Anna Maria Bernini che fa diretto riferimento ai contenuti del telefonino del terrorista nato nel bolognese e ucciso a Londra durante l’attentato al London Bridge. I precedenti legati alla sua vicinanza al terrorismo di matrice islamista, evidenziano come già nel marzo del 2016 Zaghba fosse stato fermato all’aeroporto G. Marconi di Bologna e poi rilasciato su disposizione del tribunale del riesame. La risposta di Forza Italia sta nella mancanza degli strumenti necessari per trattenerlo come l’introduzione del reato di propaganda terrorista.
“Con l’aumentare esponenziale non solo della propaganda ma anche degli attacchi terroristici nessuno in Europa puo’ ritenersi esente da misure di contrasto e prevenzione. E’ una spirale che sta crescendo in maniera vorticosa” ha spiegato la vice presidente viciaro del gruppo in Senato. “Oggi “l’80% dell’attivita’ di proselitismo viene compiuta via internet e noi dobbiamo dare alla magistratura gli strumenti per intervenire” ha concluso.
Le firme sul progetto di legge non avranno colore politico, almeno secondo le intenzioni della senatrice azzurra. “Chiedero’ a tutti di metterci la faccia. Non e’ questione di buonismo o cattivismo. Non possiamo lamentarci se i magistrati lasciano andare i terroristi perche’ non diamo loro la cassetta degli attrezzi per intervenire”.
Il capogruppo in Assemblea Legislativa, Galeazzo Bignami, ha collaborato alla stesura del disegno di legge e presentera’ una analoga richiesta in Regione (un progetto di legge alle Camere) mentre in Comune a Bologna verra’ presentato un ordine del giorno sull’argomento.
Nessuna accusa, però nei confronti del magistrati rispetto a quanto accaduto con il terrorista bolognese; secondo Bignami, infatti, “Il problema era che il legislatore non aveva previsto quella fattispecie di reato e dunque non erano possibili misure cautelari. A Bologna i magistrati hanno fatto forse anche di piu’ di quello che dovevano”, impedendo almeno a Zaghba di imbarcarsi per Istanbul.


Twitter Facebook StumbleUpon Delicious LinkedIn BlinkList
Antonella Zangaro

Autore

Articolo scritto da: | 919 articoli inseriti

Copyright © 2017 Telesanterno. All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - sede operativa v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna - tel: 051 63236 - fax: 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 2.692.375,00 i.v.
Concessionaria per la pubblicità per questa televisione Publivideo2 Srl.

q:29 ram:35339552