Telesanterno Gtv S.r.l.
Email: [email protected]
Phone: +3905163236
Url:
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore, BO 40013
photo of Telesanterno Telesanterno Television Gtv S.r.l.
Gtv S.r.l.
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore,BO,40013 Italy
+3905163236
Jabber
Television

This hCard created with the hCard creator.

Formula 1: 1° Webber, 2° Vettel dominio Red Bull. La Ferrari contiene i danni

Non ce n’è per nessuno: con le Red Bull in questo stato di forma le prime due posizioni di una gara sono una questione privata fra Vettel e Webber. Oggi infatti a Montecarlo Webber è apparso da subito imprendibile, dominando dall’inizio alla fine. E a nulla è ‘servita’ la safety car entrata più volte in pista: alla fine Vettel si è dovuto accontentare (si fa per dire…) del secondo posto, davanti a uno scatenato Kubica, sempre a suo agio sui circuiti cittadini.

Bella gara anche per Massa, quarto al traguardo, davanti ad Hamilton e Alonso, anzi a Schumacher: all’ultima curva infatti – quando la safety car era appena rientrata ai box – il tedesco lo ha infilato approfittando di un momento di debolezza dello spagnolo. “Sono tranquillo – ha spiegato subito Alonso – il team mi ha detto che Schumacher non poteva superare in quella parte, peggio per Micheal perchè lo penalizzeranno”. La classifica quindi per ora è sub judice.

Il piccolo giallo di fine gara dimostra – se ancora una volta ce ne fosse bisogno – la cattiveria con cui guida il solito Schumacher, ma anche che il povero Alonso è stato davvero grande perché è arrivato al traguardo con le gomme praticamente finite: approfittando dell’immediato ingresso della safety car lo spagnolo ha cambiato subito le gomme, facendo quindi tutta la gara con le stesse coperture.

Ma la gara di oggi assume un significato particolare, molto particolare, in prospettiva: ora in vetta alla classifica mondiale, a pari punti, ci sono Webber e Vettel. E da quello che abbiamo visto fin qui nessuno sembra poterli impensierire, anche se poi a poca distanza troviamo la coppia Alonso-Button e quindi il terzetto Massa-Kubica-Hamilton. Insomma, se la classifica “spiega” che il mondiale è tutto aperto, il cronometro è implacabile e dimostra come le Red Bull sono davvero su un altro pianeta. Soprattutto ora che hanno smesso di rompersi a ripetizione e ora che anche Webber sembra diventato un fenomeno.

Per il resto la corsa di oggi ha dimostrato ancor una volta la semi-follia di un Gp dove un rottame riesce a tenere testa a un missile più veloce di 5 (cinque!) secondi al giro: i primi giri Alonso ha dovuto far ricorso – rischiando anche molto – a tutta la sua classe per passare Di Grassi…

Pazzesca, infine, la manovra di Barrichello: al 32esimo giro il brasiliano ha perso il controllo della sua monoposto per un cedimento meccanico ed è finito violentemente contro le barriere alla curva Massenet. A quel punto – cosa mai vista nella storia della F1 – Rubens con la macchina bloccata in mezzo alla pista scaglia via con rabbia il volante, lanciandolo in mezzo alla traiettoria. Passa il povero Liuzzi e lo investe in pieno. I commissari hanno cercato di penalizzarlo, ma lui si è giustificato dicendo “l’ho fatto perché ero terrorizzato e volevo scendere subito dalla macchina”. Una balla colossale visto che poi invece di scendere subito ha aspettato un bel po’…

Ordine d’arrivo
1. Mark Webber (AUS/Red Bull-Renault) i 260,520 km in 1h50:13.355
2. Sebastian Vettel (GER/Red Bull-Renault) a 0.448
3. Robert Kubica (POL/Renault) a 1.675
4. Felipe Massa (BRA/Ferrari) a 2.666
5. Lewis Hamilton (GBR/McLaren-Mercedes) a 4.363
6. Michael Schumacher (GER/Mercedes) a 5.712
7. Fernando Alonso (ESP/Ferrari) a 6.341
8. Nico Rosberg (GER/Mercedes) a 6.651
9. Adrian Sutil (GER/Force India-Mercedes) a 6.970
10. Vitantonio Liuzzi (ITA/Force India-Mercedes) a 7.305
11. Sébastien Buemi (SUI/Toro Rosso-Ferrari) a 8.199
12. Jaime Alguersuari (ESP/Toro Rosso-Ferrari) a 9.135
13. Vitaly Petrov (RUS/Renault) a 5 giri
14. Karun Chandhok (IND/Hispania-Cosworth) a 8 giri
15. Jarno Trulli (ITA/Lotus-Cosworth) a 8 giri

Classifica mondiale
1. Mark Webber (aus) Rbr-Renault, 78
2. Sebastian Vettel (ger) Rbr-Renault, 78
3. Fernando Alonso (spa) Ferrari, 73
4. Jenson Button (gbr) Mclaren-Mercedes, 70
5. Felipe Massa (bra) Ferrari, 61
6. Robert Kubica (pol) Renault, 59
7. Lewis Hamilton (gbr) Mclaren-Mercedes, 59
8. Nico Rosberg (ger) Mercedes gp, 54
9. Michael Schumacher (ger) Mercedes gp, 30
10. Adrian Sutil (ger) iorce india-Mercedes, 18
11. Vitantonio Liuzzi (ita) Force India-mercedes, 9
12. Rubens Barrichello (bra) Williams-Cosworth, 7
13. Vitaly Petrov (rus) Renault, 6
14. Jaime Alguersuari (spa) Str-Ferrari, 3
15. Nico Hulkenberg (ger) Williams-Cosworth, 1

Classifica costruttori
1. Rbr-Renault 156
2. Ferrari 134
1. Mclaren-Mercedes 129
4. Mercedes gp 84
5. Renault 65
6. Force India-Mercedes 27
7. Williams-Cosworth 8
8. Str-Ferrari 3


Twitter Facebook StumbleUpon Delicious LinkedIn BlinkList

Autore

Articolo scritto da: | 1339 articoli inseriti

Copyright © 2017 Telesanterno. All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - sede operativa v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna - tel: 051 63236 - fax: 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 2.692.375,00 i.v.
Concessionaria per la pubblicità per questa televisione Publivideo2 Srl.

q:31 ram:37853344