Telesanterno Gtv S.r.l.
Email: redazione@telesanterno.com
Phone: +3905163236
Url:
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore, BO 40013
photo of Telesanterno Telesanterno Television Gtv S.r.l.
Gtv S.r.l.
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore,BO,40013 Italy
+3905163236
Jabber
Television

This hCard created with the hCard creator.

jump to caber.org

Forlì: preso rapinatore

I carabinieri di Forlì hanno eseguito un provvedimento di custodia cautelare ai danni di un ventenne originario del Burkina Faso. Il giovane si era reso colpevole di un furto sfociato in rapina a Forlì lo scorso ottobre.

Da ieri è sottoposto a provvedimento di custodia cautelare Dabre Bassirou 20 anni, originario del Burkina Faso e autore di una violenta rapina avvenuta lo scorso 24 ottobre davanti a un supermercato a Forlì. Il giovane era stato trovato dalla proprietaria di un’automobile mentre frugava all’interno dell’abitacolo alla ricerca di soldi e oggetti di valore. Dopo essere stato bloccato dalla donna, che aveva attivato le chiusure della vettura per intrappolarlo, era riuscito comunque a fuggire inseguito dal figlio della donna sopraggiunto nel frattempo e da due carabinieri in borghese. Per circa mezz’ora il figlio della vittima è quasi riuscito a prenderlo, arrivando ad avere due colluttazioni con lui e rimediando un morso a una mano e uno abbastanza profondo in faccia, dopodichĂ© il giovane è riuscito a fuggire trovando riparo in una cantina in cui è rimasto chiuso per parecchio tempo. Nelle ore successive, madre e figlio hanno creduto di riconoscere Bassirou nelle immagini di un altro ragazzo di colore mostrategli assieme a quelle di altri sospettati. Il secondo giovane in un primo momento è stato sottoposto a fermo d’indiziato di delitto. Il Gip Luisa Del Bianco ha però disposto nuovi accertamenti e dopo l’ulteriore serie di verifiche durate circa 12 ore i militari sono riusciti ad individuare in Bassirou il reale autore della rapina. A tradirlo i vestiti indossati dal rapinatore che sono stati trovati nella sua abitazione, il fatto di aver venduto la fotocamera trovata all’interno della vettura in cui c’erano ancora le immagini di madre e figlio a un conoscente che ha poi collaborato con la polizia, l’essersi mostrato da nullafacente con molti soldi nel portafogli, con ogni probabilitĂ  i 1700 euro trovati nella vettura e che dovevano essere depositati in banca. Infine una cicatrice sul volto che era stata notata durante le colluttazioni dal figlio della donna che appena vista da quest’ultimo lo ha fatto ricredere. Il giovane africano da tempo associato ai furti in macchina e al mondo della droga ha ammesso le sue responsabilitĂ .


Twitter Facebook StumbleUpon Delicious LinkedIn BlinkList
Vittorio Pastanella

Autore

Articolo scritto da: | 762 articoli inseriti

Copyright © 2014 Telesanterno. All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
V.Bonazzi, 51 - 40013 Castel Maggiore (Bo) - tel: 051 63236 - fax 051 714795
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 2.692.375,00 i.v.
Concessionaria di Pubblicità Publivideo2 Srl.

q:28 ram:24470976