Telesanterno Gtv S.r.l.
Email: [email protected]
Phone: +3905163236
Url:
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore, BO 40013
photo of Telesanterno Telesanterno Television Gtv S.r.l.
Gtv S.r.l.
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore,BO,40013 Italy
+3905163236
Jabber
Television

This hCard created with the hCard creator.

Finals NBA – gara-1: Beli e gli Spurs squagliano Miami

AT&T Center, impianto dell’aria condizionata guasto e Heat cotti a fuoco lento. Gara 1 delle NBA Finals va a San Antonio che in un palazzo davvero infernale, con oltre 32° di temperatura, supera Miami con il punteggio di 110-95. Partita spettacolare per i valori in campo, sempre in equilibrio e, per il basket italiano, memorabile: sì, perché questa notte Marco Belinelli è diventato ufficialmente il primo cestista azzurro ad aver partecipato ad un evento di tale portata. La sua prima apparizione dopo un paio di minuti dall’inizio del 2° quarto e impatto migliore forse non poteva esserci. Subito una penetrazione, fallo, lunetta e 2/2. Qualche istante dopo, tripla dall’angolo e messaggio a Ray Allen, come a ricordargli di non essere l’unico a saperci fare dalla distanza. Alla fine l’ex Fortitudo il suo mattoncino lo mette eccome: 18 minuti di gioco, 9 punti (con 2 su 3 da fuori), 2 rimbalzi e un assist. Dati alla mano, Beli è secondo in termini realizzativi solo a Ginobili tra i giocatori usciti dalla panchina. Altro grande protagonista dell’incontro proprio l’ex Virtus. Tre triple nel primo quarto che mettono il guinzaglio a Miami, classe, intensità e nessuno, sugli spalti, a ricordarsi delle 36 candeline (a luglio 37) spente dal campione argentino. Alla fine, per Manu, 16 punti e 11 assist. L’Mvp in casa Spurs è però Tim Duncan. Nonostante il caldo terribile percepito allo AT&TCenter, come sottolineato dallo stesso Belinelli a fine partita, il 38enne caraibico trascina i suoi, dominando in area piccola: 21 punti, 9 su 10 dal campo e 10 assist.    A risentire della temperatura, a sorpresa, è stato LeBron James. “Il prescelto”, principale artefice della riscossa Heat nel terzo periodo, si deve arrendere ai crampi a circa 5 minuti dalla sirena finale e la sua assenza incide sugli equilibri dell’incontro. Il solo Wade, tornato ai livelli del 2006, non riesce a respingere i Big Three. Quando poi Danny Green, anonimo per larghi tratti della partita, si risveglia, per gli Heat si fa davvero dura. L’ex Cavs mette a referto 8 punti consecutivi e la bomba sul finale di Kawhi Leonard fa calare il sipario. Appuntamento ora a gara-2, in programma nella notte tra domenica e lunedì.


Twitter Facebook StumbleUpon Delicious LinkedIn BlinkList

Autore

Articolo scritto da: | 428 articoli inseriti

Copyright © 2016 Telesanterno. All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - sede operativa v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna - tel: 051 63236 - fax: 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 2.692.375,00 i.v.
Concessionaria per la pubblicità per questa televisione Publivideo2 Srl.

q:28 ram:30607072