Telesanterno Gtv S.r.l.
Email: [email protected]
Phone: +3905163236
Url:
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore, BO 40013
photo of Telesanterno Telesanterno Television Gtv S.r.l.
Gtv S.r.l.
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore,BO,40013 Italy
+3905163236
Jabber
Television

This hCard created with the hCard creator.

Filippo Fusco nuovo direttore dell’area tecnica del Bologna

Fusco
Per il Bologna inizia la settimana più lunga. Sarà decisiva per diversi aspetti. Nel pomeriggio la società ha ufficializzato l’Avv. Filippo Fusco quale nuovo Direttore dell’Area Tecnica, fino a tutto il 30 giugno 2015, ovvero direttore sportivo e coordinatore tecnico sia della prima squadra che delle giovanili. E’ stato convinto dal progetto, del quale, comunque, attende, il concretizzarsi. Giovedì c’è un importante appuntamento, quello con l’assemblea degli azionisti, nel quale verrà ratificato l’aumento fino a sei milioni di euro ma probabilmente nessuno dei soci a fianco di Guaraldi è intenzionato a finanziare, quindi entro il mese di giugno diversi pagamenti tra cui anche la fideiussione necessaria per l’iscrizione al campionato. Non si tratta solo di aspetti meramente burocratici.

Guaraldi deve dimostrare a Zeman di aver superato quella crisi di liquidità che gli ha impedito di pagare l’Irpef e dunque costringerà la squadra a partire il proprio campionato da meno uno. Il tecnico boemo è stato avvicinato anche alle panchine di Pescara e Cagliari ma venerdì scorso ha rassicurato il Bologna che per primo l’ha avvicinato. Se il progetto prospettato sarà rispettato, lui non si rimangerà la parola data. Per questo motivo Guaraldi ha voluto anticipare i tempi e così ha fatto sapere che al più presto sarà saldata l’Irperf che è stata la causa del meno uno (secondo lo Stato la scadenza sarebbe quella del 16 giugno), nello stesso tempo saranno pagati anche gli stipendi di aprile e la relativa Irpef, gli ultimi obblighi necessari per arrivare all’iscrizione al campionato senza ulteriori problemi.

Attraverso questo gesto si vuole dare un segnale importante non solo al tecnico, ma pure ai procuratori dei giocatori, che se capiscono che il progetto ha basi concrete potrebbero preferire rinunciare a qualcosa pur di presentare i propri giocatori alla piazza con più visibilità dell’intera serie cadetta. Nell’incontro di venerdì il tecnico boemo ha ascoltato le proposte del Bologna, ma attende che queste parole si possano concretizzare nei fatti, cominciando proprio dai primi pagamenti. Si tratta di una cifra cospicua, circa sette milioni, che la società è riuscita a farsi scontare da istituti di credito, dal paracadute offerto dalla Lega alle squadre che scendono di categoria. In questo modo perdono valore tutte la data del 25 giugno, termine per questi pagamenti, mentre rimane importante la fideiussione da 800.000 euro che serviranno per iscriversi alla serie B entro il 30 giugno. Ma è chiaro che dopo aver saldato una cifra tanto importante, quest’ultima diventa solo la conclusione di un percorso.

Un altro momento importante sarà quello di giovedì con l’assemblea degli azionisti. Svanita la possibilità di un ingresso di Zanetti, che aveva fatto decidere nel penultimo CDA di proporre un aumento di capitale fino a 12.5 milioni per permettere al re del caffè di arrivare al 51% del capitale sociale, si sta valutando l’opportunità di ridurre questo ingresso di nuove risorse a circa sei milioni, che si spera potranno essere onorate anche attraverso l’ingresso di nuovi soci che fino ad ora rimangono comunque top segret visto che pare che nessuno dei soci sia interessato ad impegnarsi in un aumento di capitale.
rtmp://telecentro.meway.tv:80/telecentro_vod/RVM_BOLOGNA_20140609.mp4


Twitter Facebook StumbleUpon Delicious LinkedIn BlinkList
Matteo Fogacci

Autore

Articolo scritto da: | 2908 articoli inseriti

Copyright © 2016 Telesanterno. All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - sede operativa v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna - tel: 051 63236 - fax: 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 2.692.375,00 i.v.
Concessionaria per la pubblicità per questa televisione Publivideo2 Srl.

q:33 ram:30462496