Telesanterno Gtv S.r.l.
Email: re[email protected]
Phone: +3905163236
Url:
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore, BO 40013
photo of Telesanterno Telesanterno Television Gtv S.r.l.
Gtv S.r.l.
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore,BO,40013 Italy
+3905163236
Jabber
Television

This hCard created with the hCard creator.

F1: i sassolini nella scarpa di Button e di Raikkonen

Jenson Button, consacratosi campione del mondo di Formula 1 con il quinto posto nel Gp del Brasile ha ammesso di sentirsi “in estasi”, ma nell’incontro con la stampa inglese si è tolto anche qualche sassolino dalla scarpa nei confronti dei giornalisti che non gli hanno risparmiato critiche. “Dopo una gara così – ha detto l’inglese della Brawn Gp – nella quale partivo dietro sono più che contento. Mi sento in estasi ed ho cominciato a ripensare a molte cose, buone e cattive, alla fine della corsa. Non solo di quest’anno ma degli anni scorsi. Gli ultimi Gp sono stati molto stressanti per me. Sono felice di essere campione del mondo, penso personalmente che me lo merito. Sono stato il migliore su sedici gare e sono campione del mondo, penso che continuerò e ripeterlo per tutta la notte. Questa è stata la corsa più bella della mia vita per le emozioni che ho provato. Non sapevo cosa poteva fare Rubens ma sapevo che potevo arrivare quinto o sesto in base ai nostri calcoli. Dopo le qualifiche mi sono seduto nella mia stanza e ho cominciato a pensare al peggio, il fatto che il mio compagno di squadra partiva in pole era la cosa migliore per lui ma per me era il peggio che potesse accadermi. Stavo male. Poi ho bevuto qualche bicchiere e per oggi ero pronto. Sono andato al letto che ero molto felice. Questa mattina ero ottimista”. “Per il resto – ha concluso Button – voglio approfittare di questo momento in una maniere che non potete immaginare. Lo si può fare quando si vince non è vero? Ci sono persone sempre negative. Io capisco che è eccitante parlare del fatto che io potevo perdere il mio vantaggio in questa stagione, e che non sarei riuscito a diventare campione. Ma ora tutto questo non mi importa più. Perché io sono campione del mondo e questo voi non potete togliermelo”.

RAIKKONEN: LA GARA DELLA FERRARI ROVINATA DAGLI EPISODI DEL PRIMO GIRO

Soltanto tre punti all’attivo per la Scuderia Ferrari Marlboro, frutto del 6/o posto di Kimi Raikkonen, mentre Giancarlo Fisichella si è classificato in 11/a posizione. Dopo la gara di oggi in Brasile la Scuderia di Maranello si trova in 4/a posizione nel Campionato Costruttori, con una lunghezza di ritardo dalla terza classificata. A frenare le Rosse ad inizio gara le manovre di Heikki Kovalainen con la sua McLaren in pista, e ai box con l’episodio della ripartenza col bocchettone attaccato: “Quello che è successo nel primo giro ha rovinato la mia gara. Prima sono stato toccato alla prima curva e poi, nel tentativo di superare Webber, sono stato urtato e ho perso l’ala anteriore. In occasione del pit-stop – racconta Raikkonen, come riporta il sito media Ferrari – mi è finita negli occhi qualche goccia di benzina persa dal tubo rimasto nella macchina di Kovalainen e poi ho visto una vampata avvolgermi: stavo per fermarmi ma, fortunatamente, le fiamme si sono subito spente. Ancora adesso mi bruciano un po’ gli occhi ma sto bene”. “Dopo la ripartenza – prosegue Kimi – ho cercato soltanto di risalire la china grazie alla strategia e, almeno, ho portato a casa qualche punto. Sono deluso perché oggi avrei potuto essere sul podio, ne sono sicuro. Ci resta una gara da disputare: vedremo cosa potremo fare ad Abu Dhabi per tornare al terzo posto”. Anche Giancarlo Fisichella ammette di essere stato danneggiato da Kovalainen: “E’ chiaro che, partendo in ultima fila, la mia corsa era già compromessa. Poi ci si è messo anche Kovalainen che mi si è girato davanti, costringendomi ad andare sull’erba ed impedendomi di cercare di guadagnare qualche posizione nella bagarre del primo giro. Avevamo scelto di fare un solo pit-stop e la strategia era buona ma, nella parte finale della gara, le gomme morbide hanno cominciato ad avere un po’ di graining: non sono più riuscito a tenere il passo di chi mi era davanti e poi ho perso anche una posizione. Inoltre, il Kers ha funzionato un po’ a singhiozzo”. “Guardando alla mia esperienza alla Ferrari finora – spiega ‘Fisico’ – non nascondo di provare una grande amarezza. Non c’é stato un weekend in cui abbia potuto lavorare con regolarità. Ora andiamo ad Abu Dhabi, dove ci aspetta un circuito nuovo per tutti: farò il massimo per aiutare la squadra a riprendersi quel terzo posto perso oggi”. Una gara, quella di Interlagos, che ha assegnato il titolo a Jenson Button e alla Brawn Gp: “Innanzitutto – ha detto a fine gara il team principal della Ferrari Stefano Domenicali – voglio fare i complimenti, a nome di tutta la squadra, a chi oggi, Jenson Button e la Brawn GP, si è laureato campione del mondo. Sono particolarmente contento per un amico come Ross. Per quanto ci riguarda, ovviamente c’é molta delusione, perché oggi avevamo l’occasione per allungare il vantaggio nella classifica Costruttori ed invece ci ritroviamo con un punto di ritardo. Quanto accaduto nel corso del primo giro ha penalizzato fortemente Kimi, costretto a ripartire dal fondo del gruppo”. “E’ un peccato – prosegue Domenicali – perché oggi il nostro pilota aveva il passo dei migliori e avrebbe potuto certamente lottare per un posto sul podio: ancora una volta ha offerto una grande prestazione in questo finale di stagione. Dopo le qualifiche di ieri, Giancarlo partiva dal fondo e aveva davanti una gara difficile: ha cercato di fare del suo meglio ma non è riuscito ad arrivare in zona punti”. “Ora ci aspetta l’ultimo Gran Premio della stagione sul nuovo circuito di Yas Marina, ad Abu Dhabi: dovremo fare di tutto per riuscire a portare a casa un terzo posto cui teniamo molto e sono sicuro che nessuno di noi – piloti e squadra – lascerà nulla d’intentato per centrare questo traguardo”, conclude il team principal di Maranello.

(ANSA).


Twitter Facebook StumbleUpon Delicious LinkedIn BlinkList

Autore

Articolo scritto da: | 7150 articoli inseriti

Copyright © 2017 Telesanterno. All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - sede operativa v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna - tel: 051 63236 - fax: 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 2.692.375,00 i.v.
Concessionaria per la pubblicità per questa televisione Publivideo2 Srl.

q:31 ram:37809104