Telesanterno Gtv S.r.l.
Email: [email protected]
Phone: +3905163236
Url:
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore, BO 40013
photo of Telesanterno Telesanterno Television Gtv S.r.l.
Gtv S.r.l.
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore,BO,40013 Italy
+3905163236
Jabber
Television

This hCard created with the hCard creator.

Evasione da 36 milioni, 7 denunciati

La Guardia di Finanza ha denunciato 7 persone giudicate reponsabili di un giro di false sponsorizzazioni sportive che avrebbero permesso di frodare allo stato 36 milioni di euro.

Un’evasione da 36 milioni di euro realizzata tramite false sponsorizzazioni sportive. E’ quello che ha scoperto la Guardia di Finanza di Forlì che ha denunciato 7 persone. Le indagini, iniziate 2 anni fa, sotto il coordinamento della procura, hanno permesso di individuare 4 società con sedi fra Forlì, Rimini e Cesena che gestivano gli spazi pubblicitari delle partite casalinghe di una società marchigiana di pallavolo femminile di A1 e che emettevano fatture inesistenti o fatture gonfiate nei confronti degli sponsor.

La documentazione recuperata durante le perquisizioni eseguite a Forlì, Cesena, Ravenna, Rimini, Bari e Cosenza ha permesso di capire i dettagli dell’evasione. Dalle indagini è emerso come il presidente della società di pallavolo avesse acquistato il titolo sportivo per il campionato di A1 da un imprenditore pugliese di 67 anni, attivo nell’ambito della gestione dei rifiuti, cedendogli in cambio la gestione degli spazi pubblicitari. Da quel momento l’uomo aveva creato le società di gestione, intestandole a prestanome nullatenenti e facendole subentrare l’una all’altra ogni due o tre anni.

A fronte di un prezzo medio di circa 2.000 euro per un cartellone pubblicitario, gli sponsor figuravano di pagare fino a 50.000 euro, sottoscrivendo anche generici pacchetti da 500.000 euro all’anno. I soldi arrivavano tramite bonifici o altri mezzi di pagamento tracciabili per poi sparire subito dai conti correnti attraverso prelevamenti in contanti o girate di assegni. Le fatture emesse dalle società di gestione però consentivano agli sponsor di annotare in contabilità fatture di costo per oltre 19 milioni di euro e così abbattere di molto l’imponibile da tassare e l’IVA da versare.

Le società che sulla carta avrebbero versato centinaia di migliaia di euro per le sponsorizzazioni, operano perlopiù in Puglia, a centinaia di chilometri dal luogo in cui esse sarebbero state fatte. A pagare somme cospicue per la pubblicità sono risultate anche società in perdita e proprio l’assoluta generale antieconomicità delle operazioni è stata il cardine delle contestazioni.

Complessivamente per gli anni dal 2009 al 2015, sono state contestate fatture false per circa 19 milioni di euro, redditi non dichiarati per oltre 12 milioni e oltre 5 milioni di IVA evasa. I 7 denunciati rispondono in concorso dei reati di emissione ed utilizzo di fatture per operazioni inesistenti, omessa dichiarazione e omesso versamento di IVA.


Twitter Facebook StumbleUpon Delicious LinkedIn BlinkList
Redazione

Autore

Articolo scritto da: | 7006 articoli inseriti

Copyright © 2016 Telesanterno. All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - sede operativa v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna - tel: 051 63236 - fax: 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 2.692.375,00 i.v.
Concessionaria per la pubblicità per questa televisione Publivideo2 Srl.

q:25 ram:30344544