Telesanterno Gtv S.r.l.
Email: [email protected]
Phone: +3905163236
Url:
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore, BO 40013
photo of Telesanterno Telesanterno Television Gtv S.r.l.
Gtv S.r.l.
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore,BO,40013 Italy
+3905163236
Jabber
Television

This hCard created with the hCard creator.

Eredità Faac: parla la Curia

Dopo il dissequestro delle quote di maggioranza della Faac, tornate la scorsa settimana in mano all’Arcidiocesi di Bologna, a parlare degli esiti della vicenda è il vicario generale monsignor Giovanni Silvagni.

E’ arrivato sulle pagine di ‘Bologna 7’, supplemento del quotidiano cattolico ‘Avvenire’ il commento dell’arcidiocesi di Bologna sulla vicenda dell’Eredità Faac che negli scorsi giorni ha avuto una svolta a seguito dell’accordo fra la Curia bolognese, nominata erede del patron della multinazionale Michelangelo Manini e i parenti del defunto imprenditore che riceveranno da Via Altabella 60 milioni di euro. Questi ultimi la scorsa settimana, a seguito dell’intesa, hanno rinunciato alla causa civile che durava da diversi mesi e il giudice ha disposto il dissequestro delle quote di maggioranzadell’azienda leader nel campo dell’automazione. “La vicenda Faac è giunta ad una svolta a lungo attesa: l’azienda torna al suo assetto normale e questo influirà positivamente su tutti coloro che le sono legati, a partire dai dipendenti. Adesso si può cominciare a guardare avanti e pensare al futuro”- ha commentato -sulle pagine del supplemento- il vicario generale dell’arcidiocesi monsignor Giovanni Silvagni. “C’è piena consapevolezza dell’enorme posta in gioco – ha aggiunto- e dei nostri limiti: una diocesi non è attrezzata per dirigere una multinazionale e neppure per entrare nei suoi meccanismi. Per fortuna la Faac ha ottimi dirigenti e consulenti, e liberata dalla custodia cui era stata sottoposta, può proseguire spedita la sua attività. Quanto potrà essere disponibile per le finalità proprie della Chiesa sarà gestito in piena trasparenza, considerando che la Chiesa è molto grande ed estesa e i bisogni incalcolabili”. Nell’anno passato, contrassegnato dalla controversia ereditaria e dalla custodia giudiziaria del pacchetto di maggioranza, la Faac ha realizzato ricavi consolidati per 286,5 milioni, in crescita di 3 milioni rispetto al 2012, e un utile netto di 13,2 mln, -1,3%, rispetto all’anno precedente. Il vicario ammette qualche esitazione da parte dell’arcidiocesi prima di arrivare a questo tipo di compromesso, “anzitutto -viene spiegato- per ragioni di coscienza perché la somma ceduta è rilevante di per sè”, e rileva che “molti hanno giudicato un successo l’accordo raggiunto, primi tra tutti i dipendenti, ma altri avrebbero preferito che la giustizia avesse fatto il suo corso, e non posso dare loro tutti i torti. Si sa che ogni compromesso ha un sapore agro-dolce, e così lo si deve accettare, in vista di un bene maggiore”.


Twitter Facebook StumbleUpon Delicious LinkedIn BlinkList
Redazione

Autore

Articolo scritto da: | 7006 articoli inseriti

Copyright © 2016 Telesanterno. All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - sede operativa v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna - tel: 051 63236 - fax: 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 2.692.375,00 i.v.
Concessionaria per la pubblicità per questa televisione Publivideo2 Srl.

q:33 ram:30347584