Telesanterno Gtv S.r.l.
Email: [email protected]
Phone: +3905163236
Url:
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore, BO 40013
photo of Telesanterno Telesanterno Television Gtv S.r.l.
Gtv S.r.l.
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore,BO,40013 Italy
+3905163236
Jabber
Television

This hCard created with the hCard creator.

Eagles, venerdì alla ricerca dello stesso codice?

In primo piano, anche quest’oggi c’è la Fortitudo. Non la Biancoblù o la Eagles, ma quella società per cui tanti hanno lottato. Da Sacrati, a Romagnoli, alla “Fossa dei Leoni”: chi ci ha messo denaro, chi la faccia, chi ce l’ha persa, chi ci ha messo il cuore. Come in uno show televisivo abbinate voi soggetti e azioni. Ora la Fortitudo è nelle mani di Giulio Romagnoli e venerdì andrà a Roma a chiedere a Petrucci di poter utilizzare tale nome e, magari, pure il codice 103. La mia considerazione è semplicissima: al momento non gli deve essere concessa nessuna delle due cose, e spiego il motivo. Perchè permettere ad una realtà che ha rilevato un blocco che comprende il nome, i trofei e una squadra di basket, di non pagare i tesserati della suddetta realtà e, in assoluto, i creditori? Perchè permettere ad una società di usufruire di un codice di affiliazione di un’ altra radiata e fallita, quando questa facoltà mai è stata concessa ad alcuna società ( tra cui la Virtus ) nemmeno fallita?
Detto ciò riprendiamo le parole del Dirigente Fabio Landi che, dopo averci rilasciato ieri un paio di battute importanti, ha stuzzicato gli istinti giornalistici di altri cronisti di radio International, con cui ha ampliato il discorso. Ha affermato che lui e i suoi soci conoscevano solo sommariamente quello che sarebbe stato l’impegno economico e che poi sono successe tante cose, a cominciare dai tifosi. Beh, è chiaro che se compri ad un fallimento fai fatica a pensare di non trovare sorprese… Certo è stato più sorprendente vedersi insultare dai tifosi della “Fossa dei Leoni” all’ uscita dal Tribunale, però, lo anticipo visto che pare non piacciano le sorprese, se verrà interrotta l’attività di Eagles sarà solo un antipastino. Fermo restando che gli storici sostenitori, allora, sbagliarono ad offendere l’unico che aveva appena messo sul tavolo un anticipo di 40000 euro, sui 200000 da versare: ma, forse, percepivano quello che sarebbe stato il loro destino, non scritto, ma quasi. I tesserati Eagles sono pronti ad accettare una decurtazione degli stipendi pari al 10%, ma stiamo parlando di un’inezia. E non perchè lasciare per strada svariate migliaia di euro per questi ragazzi sia una sciocchezza, ma perchè l’incidenza dell’importo rispetto al “buco” è, appunto, un’inezia. Per chiudere vi disegno lo scenario che, a mio modesto parere, si andrà a definire. Domenica ultima partita della Eagles, che da giorni non si allena perchè non è stata pagata la palestra di Calderara, presa di coscienza, o quantomeno esternazione della Dirigenza della Biancoblù, che non vi è la famosa sostenibilità economica. Mancato pagamento dei premi NAS il 20 novembre e relativa cancellazione di Eagles dal campionato. Dura contestazione della “Fossa dei Leoni” e, probabilmente, di qualcuno non iscritto al gruppo, ma con la Fortitudo nel cuore. Scioglimento della “Fossa”.
Tragico? Assolutamente si!A meno che non si faccia arrivare una chiara voce a Petrucci sulla situazione e che questi non dica che Romagnoli potrà utilizzare il nome Fortitudo e rivendicare i trofei solo se sanerà integralmente le pendenze di Eagles. A Roma non ci deve essere solo Giulio, ma anche, e soprattutto, chi crede profondamente che Eagles sia la prosecuzione della Fortitudo.
Tifo Virtus da sempre, ma vi giuro che se un genio della lampada mi avesse detto: “adesso puoi fare
il male che vuoi alla Fortitudo”, io non avrei mai pensato ad un finale così crudele.

Di Jack Bonora


Twitter Facebook StumbleUpon Delicious LinkedIn BlinkList
Matteo Fogacci

Autore

Articolo scritto da: | 3303 articoli inseriti

Copyright © 2017 Telesanterno. All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - sede operativa v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna - tel: 051 63236 - fax: 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 2.692.375,00 i.v.
Concessionaria per la pubblicità per questa televisione Publivideo2 Srl.

q:30 ram:35371376