Telesanterno Gtv S.r.l.
Email: redazione@telesanterno.com
Phone: +3905163236
Url:
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore, BO 40013
photo of Telesanterno Telesanterno Television Gtv S.r.l.
Gtv S.r.l.
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore,BO,40013 Italy
+3905163236
Jabber
Television

This hCard created with the hCard creator.

E (come se non bastessero i guai del maltempo) dopo le feste si teme una nuova ondata di influenza A

20090725_influenza_a_fiumicinoLa pandemia non ha rovinato il Natale, anche se non è affatto debellata. Contrariamente alle previsioni di qualche settimana fa, che prevedevano il picco intorno a Natale, l’influenza A/H1N1 è rimasta in sordina. Il virus però non ha smesso di circolare e nel mondo gli esperti si aspettano una nuova ondata con la complicità del freddo, che in Italia si farà sentire non poco nell’inverno 2009-2010.

PANDEMIA SILENZIOSA: che l’influenza A non sia stata una guastafeste a Natale lo testimoniano anche le cifre del ministero della Salute. Secondo i dati più recenti (aggiornati al 20 dicembre), le morti per influenza A in Italia sono complessivamente 188, con un tasso di mortalità pari allo 0,0048%, quindi molto più basso rispetto allo 0,2% tipico dell’influenza stagionale.

GIOVANI I PIU’ COLPITI: che la pandemia abbia avuto finora un impatto modesto lo conferma anche l’Organizzazione Mondiale della Sanità (Oms). Tuttavia l’Oms rileva che, contrariamente a quanto accade nell’influenza stagionale, la pandemia sta colpendo in modo particolare i giovani. “Il virus H1N1 – rileva
l’Oms – colpisce i più giovani in tutte le categorie: sono soprattutto i giovani ad essere colpiti dall’infezione, ricoverati in ospedale, ad avere bisogno della terapia intensiva e a morire”.

NUOVA ONDATA: secondo gli esperti la tregua di queste ultime settimane non deve ingannare né portare a conclusioni affrettate perché il virus A/H1N1 continua a a circolare, pronto a scatenare una nuova ondata. Ne è convinto il direttore dei Centri statunitensi per il controllo delle malattie (Cdc), Thomas Frieden, il quale ha rilevato recentemente che, poiché le due ondate di influenza avvenute negli Usa in estate e in autunno hanno colpito il 15% della popolazione, “molte persone non sono ancora state colpite dal virus H1N1 e rimangono suscettibili alla nuova influenza”.

POPOLAZIONE ESPOSTA: secondo i dati del ministero della Salute non arrivano a 4 milioni in Italia le persone nelle quali è stata confermata l’influenza A. Considerando inoltre che il numero delle persone vaccinate è ancora piuttosto basso (circa 800.000), si deduce che una larga parte della popolazione italiana è esposta al virus A/H1N1. Di conseguenza se, con l’arrivo del freddo previsto a metà gennaio, l’influenza A riprenderà a circolare con un ritmo sostenuto, molte persone sarebbero completamente scoperte e vulnerabili al virus.

NON ABBASSARE LA GUARDIA: è quanto invitano a fare le autorità sanitarie e il primo passo è proseguire nella campagna di vaccinazione. Purtroppo sono ancora numerosi i genitori che rifiutano di far vaccinare i bambini contro l’influenza A. In alcuni casi, si legge in alcuni blog tenuti da operatori sanitari, i medici chiedono ai genitori di firmare il modulo del “dissenso informato”, previsto nei casi in cui i genitori decidono di non sottoporre i figli alle vaccinazioni obbligatorie.

(ANSA).


Twitter Facebook StumbleUpon Delicious LinkedIn BlinkList
Redazione

Autore

Articolo scritto da: | 7145 articoli inseriti

Un Commento in “E (come se non bastessero i guai del maltempo) dopo le feste si teme una nuova ondata di influenza A”

Trackbacks

  1. E (come se non bastessero i guai del maltempo) dopo le feste si teme nuova ondata di influenza A | H1N1INFLUENZAVIRUS.US

Copyright © 2017 Telesanterno. All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - sede operativa v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna - tel: 051 63236 - fax: 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 2.692.375,00 i.v.
Concessionaria per la pubblicità per questa televisione Publivideo2 Srl.

q:35 ram:35334080